Ibrahimovic e il rifiuto all’Arsenal: Wenger svela il motivo del provino

Arsène Wenger ricorda quando Zlatan Ibrahimovic disse no al provino con l’Arsenal e spiega perché voleva metterlo alla prova prima di ingaggiarlo.

Wenger provino Ibrahimovic Arsenal
Arsène Wenger (©Getty Images)

Qualche anno fa Zlatan Ibrahimovic ha raccontato di aver rifiutato di sostenere un provino con l’Arsenal. L’episodio risale a quando era ancora giovanissimo e militava in Svezia nel Malmoe.

L’attuale attaccante del Milan a Sky Sport nel 2017 disse quanto segue su quel fatto: “Andai a Londra per parlare con Wenger, che mi chiese di effettuare un provino per l’Arsenal. Gli ho detto: ‘Io non faccio prove, o mi prendi o no, non sono qua per perdere tempo’. Avevo già quel tipo di fiducia perché nella mia testa ero il più forte di tutti anche da giovane. Credevo che Wenger mi dicesse di iniziare subito con loro. Ma Zlatan non fa prove”.

La personalità e la fiducia in sé stesso erano ad alti livelli già allora. Ma Arsène Wenger, interpellato dalla BBC, ha raccontato perché voleva provare Ibrahimovic prima di ingaggiarlo: “Era un ragazzino di 17 anni che giocava nella seconda divisione svedese. Non lo conosceva nessuno, era normale fargli fare un provino”.

Tornando indietro forse Wenger opererebbe diversamente, però in teoria è legittimo quel tipo di approccio avuto dall’allora manager dei Gunners. Non avrà rimpianti Zlatan, che ha avuto una super carriera indossando maglie importanti e vincendo tanti trofei.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Donnarumma, ancora niente rinnovo | Tre minacce