Milan, il derby è tuo! Ibra dominante, 2-1 sull’Inter

La cronaca in diretta live e il risultato finale di Inter-Milan, derby di campionato valido per la quarta giornata di Serie A.

Ibrahimovic derby
Zlatan Ibrahimovic (foto acmilan.com)

Oggi alle ore 18 in punto è andato in scena l’atteso derby tra Inter e Milan, match sentitissimo e valido per la quarta giornata del campionato di Serie A.

Il risultato ha premiato il Milan: 2-1 per i rossoneri grazie ad una prova corale enorme, ma soprattutto alla doppietta di Zlatan Ibrahimovic nel primo tempo. Di Lukaku l’unica rete nerazzurra di giornata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> INTER-MILAN, DERBY LIVE IN TEMPO REALE

Inter-Milan, la cronaca del primo tempo

Parte forte e con intelligenza il Milan, che chiude bene gli attacchi interisti e riparte con pericolosità. Da un contropiede all’11’ minuto nasce l’episodio del rigore: Ibrahimovic viene messo giù da Kolarov in area interista. Lo svedese si fa ipnotizzare da Handanovic, ma è bravo a segnare sulla ribattuta.

Il Milan si scatena: 3′ dopo altra ripartenza da manuale, che passa da Rafael Leao, il quale trova un assist perfetto per il solito Ibra. Facile facile il tap-in del numero 11, che trova la doppietta e annichilisce a sorpresa l’Inter.

I rossoneri possono fare ancora male in contropiede, ma al 29′ l’Inter torna in partita alla prima dormita difensiva del Milan. Perisic da sinistra mette un pallone teso, Donnarumma tocca ma Lukaku è pronto e segna l’1-2.

Cambia l’inerzia del match: prima Perisic poi Lukaku spaventano la difesa del Milan con tentativi pericolosi. Nel finale di tempo è il belga ad andare ad un passo dal pareggio, con un colpo di testa che finisce fuori di poco.

Inter-Milan, la cronaca della ripresa

Gara tosta e combattutissima nel secondo tempo. Inter alla ricerca della rimonta, Milan pronto a colpire negli spazi aperti. Non a caso non mancano scontri duri e proteste da ambo le parti.

E’ Leao a sfiorare il gol del k.o. con un desto secco che va vicino al primo palo, con Handanovic immobile. Dall’altra parte Hakimi si divora il pari, mandando a lato un’occasione d’oro su servizio di Vidal.

Pioli corre ai ripari: al 62′ dentro Krunic per Leao, mentre Castillejo prende il posto dello stanco Saelemaekers. Conte risponde inserendo Eriksen per Brozovic. Fioccano i cartellini, con il signor Mariani che ammonisce tra gli altri anche Ibrahimovic e Vidal.

Al 73′ frittata difensiva del Milan: un rimpallo favorisce Lukaku, che cerca di saltare Donnarumma in uscita. Il belga cade sul contatto e Mariani fischia il calcio di rigore. Ma è il VAR che salva il Milan, segnalando un fuorigioco di Lukaku durante l’azione.

Krunic e Kjaer provano a chiudere il match, ma senza ferire mortalmente la difesa dell’Inter. Gara in bilico fino all’ultimo, entrano in campo anche Alexis Sanchez per i nerazzurri e Tonali per il Diavolo, all’esodio assoluto in una stracittadina.

Cinque i minuti di recupero. L’Inter ci mette le ultime energie, andando anche vicino al 2-2: Lukaku si tuffa su un bell’assist di Lautaro, ma per fortuna del Milan il piedone dell’attaccante non trova la porta. I rossoneri tengono fino alla fine, con generosità e organizzazione: è 2-1 per il Diavolo!

Il Milan torna così a vincere un derby dopo 4 anni e mezzo. E la classifica recita 12 punti, primo posto a punteggio pieno per i ragazzi di Pioli.