Calabria: “Sogno trofei col Milan. Donnarumma? Vuole restare”

Davide Calabria si immagina a lungo con la maglia del Milan e a lottare per vincere coppe. Elogia Zlatan Ibrahimovic e Gigio Donnarumma.

Davide Calabria Milan
Davide Calabria (©Getty Images)

Una stagione di vero rilancio per Davide Calabria, che nella passata non aveva convinto ed era stato anche al centro di voci di calciomercato. Alla fine è rimasto al Milan e sta dimostrando il proprio valore.

Oggi è lui il titolare sulla fascia destra difensiva e vuole tenersi stretto il posto. La concorrenza del nuovo arrivato Diogo Dalot e del rientrante Andrea Conti non lo spaventa. Anzi, rappresenta uno stimolo per continuare a migliorare.

Calabria e il Milan, tra presente e futuro

Calabria rinnovo
Davide Calabria (©Getty Images)

Calabria, intervistato dal Corriere dello Sport, ha spiegato di aver avuto la possibilità di lasciare Milano ma alla fine è rimasto ed è felice perché sta dimostrando quanto vale: «Ho avuto qualche chiamata ma il Milan non mi hai messo in discussione. Li ringrazio della fiducia e ora voglio dimostrare sul campo le mie qualità».

Il terzino rossonero ha spiegato quanto sia importante avere Zlatan Ibrahimovic nella squadra: «Ha la mentalità da vincente. Non ho mai visto uno come lui in allenamento. Vuole vincere sempre e vuole migliorarsi sempre. Ho capito come i grandi giocatori si preparano alla partita grazie a lui. Questa è la cosa che ci ha colpito di più e che stiamo cercando di prendere da lui. Avere uno come lui o uno come Maldini in società aiuta».

Calabria ha anche espresso i propri desideri per il futuro, che vede sempre al Milan e magari anche con la maglia dell’Italia: «Vincere più possibile con questi colori. Sono cresciuto con questa maglia, quindi il mio sogno è vincere tutto quello che è possibile con il Milan. Ci sono tanti sogni nella mia carriera calcistica: la fascia di capitano, alzare la Champions League, tornare in Nazionale, vincere il Mondiale».

Inevitabile parlare anche di Gianluigi Donnarumma, il cui contratto è in scadenza a giugno 2021. Ma secondo il laterale bresciano non ci sono grandi dubbi: «Normale che si parli sempre di Gigio – spiega – perché è un giocatore fenomenale. Forse, si parla anche troppo, ma con noi è sempre sereno, pensa solo a fare bene con il Milan. Lui vuole continuare con questo club e tornare a vincere».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Milan, comunicato UFFICIALE: Donnarumma e Hauge negativi al tampone