Milan, caccia al vice-Ibra: due attaccanti nel mirino

Obiettivo di gennaio per il Milan: i rossoneri vogliono arricchire la rosa con un’alternativa in attacco a Ibrahimovic.

caccia vice Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Uno degli obiettivi principali del Milan nel mercato di gennaio sarà quello di rinforzare l’attacco, con l’innesto di una punta.

E’ sempre viva infatti l’idea di ingaggiare un vice-Ibrahimovic. Al Milan farebbe comodo un centravanti puro che possa far rifiatare lo svedese 39enne, quando e se necessario.

Secondo il Corriere dello Sport sarebbero due i nomi più gettonati al momento, entrambi provenienti da campionati esteri.

Vice-Ibra, il Milan valuta tre soluzioni diverse

Il primo nome è già molto noto nelle cronache di mercato rossonere. Si tratta di Luka Jovic, centravanti in uscita dal Real Madrid è già accostato al Milan diversi mesi fa.

Il serbo verrà lasciato libero a gennaio di trovarsi una sistemazione, per lo più in prestito. L’ostacolo è però rappresentato sia dall’alto ingaggio percepito da Jovic, sia dalla formula che non convince il Milan al 100%.

Il Real come detto cederebbe solo in prestito secco il proprio calciatore, mentre i rossoneri opterebbero almeno per un diritto di riscatto da valutare in prospettiva futura.

L’alternativa viene dall’Olanda. Occhi su Donyell Malen, 21enne talento del PSV Eindhoven. Un attaccante che ha già realizzato 8 reti ufficiali in questo avvio di stagione.

Il fattore positivo è che Malen è gestito da Mino Raiola, agente che ha tanti affari in ballo a Milanello. Però il PSV valuta il suo gioiello non meno di 30 milioni di euro, cifra che difficilmente i rossoneri potranno investire a gennaio.

La terza via porta invece alla soluzione interna. Non è da escludere che Pioli si accontenti di schierare Ante Rebic come alternativa a Ibrahimovic, come accaduto nella scorsa stagione. Difficile che si punti ancora sul baby Lorenzo Colombo, un po’ sparito dai radar e destinato ad un prestito nella seconda parte dell’anno.

LEGGI ANCHE -> CALHANOGLU, DUE BIG ITALIANE SU DI LUI