Milan, Hauge come Brahim Diaz: l’obiettivo del norvegese

Jens Petter Hauge deve imparare tanto in Italia e finora Stefano Pioli gli ha dato poco spazio. Ma il talento del Milan spera di convincere.

Hauge vuole spazio Milan
Jens Petter Hauge (©Getty Images)

Ha sorpreso a San Siro con il Bodo/Glimt e il Milan lo ha voluto comprare, dopo averlo comunque visionato prima di quella partita, ma Jens Petter Hauge finora ha avuto poco spazio. Il giovane talento norvegese vuole convincere Stefano Pioli a concedergli maggiore minutaggio.

In questo momento sta attraversando ancora un periodo di apprendimento. Viene da un calcio molto diverso e il mister vuole lanciarlo quando sarà effettivamente pronto. Con il tempo dovrebbe crescere lo spazio a sua disposizione. Le qualità non gli mancano e al Milan c’è grande fiducia nella sua crescita futura.

Hauge è un giocatore che può agire da esterno offensivo sia a destra che a sinistra. È duttile tatticamente e pertanto Pioli sa di poterlo sfruttare in diverse situazioni. Ha davanti una concorrenza non facile da battere, però l’ex gioiello del Bodo/Glimt lavora con impegno per scalare le gerarchie e guadagnarsi un minutaggio superiore.

Finora Jens Petter con la maglia del Milan ha collezionato 4 presenze, per un totale di soli 44 minuti in campo. Ha comunque segnato un gol, in Europa League contro il Celtic a Glasgow. Ha saputo sfruttare l’occasione in Scozia e spera di disporne di altre al più presto. È un giovane che ha fame e la sua missione è quella di convincere Pioli.

Un altro giovane come Brahim Diaz, cresciuto tra Manchester City e Real Madrid, sta riuscendo ad avere maggiore considerazione dal mister e il norvegese spera di averne presto altrettanta. Entrambi sperano di diventare dei titolari fissi, però sanno che non è subito possibile e devono sfruttare ogni chance a disposizione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Rebic si riprende il Milan: il croato ora è pronto