Gazzetta – Sassuolo-Milan, pagelle: Theo imprendibile, Kessie una sicurezza

I voti e le pagelle assegnate dalla Gazzetta dello Sport dopo Sassuolo-Milan, gara vinta di misura ieri dai rossoneri.

Pagelle Sassuolo Milan
Theo Hernandez (©Getty Images)

Prova d’orgoglio del Milan. Va applaudita l’interpretazione dei rossoneri contro il Sassuolo, nel match vinto ieri per 2-1 in trasferta.

Una partenza lampo e pochissime concessioni agli avversari di turno. Stefano Pioli può essere nuovamente soddisfatto dei suoi, vittoriosi anche in emergenza.

Molto bene anche le prestazioni individuali in casa Milan, come sottolineato dai voti e dalle pagelle assegnate dalla Gazzetta dello Sport quest’oggi.

Leggi anche:

Le pagelle di Sassuolo-Milan: Calhanoglu e Theo i migliori

Il noto quotidiano sportivo comincia con l’esaltare le prove dei due migliori in campo. Hakan Calhanoglu e Theo Hernandez sono premiati con un bel 7,5 in pagella.

Prova da leader puro del turco, che svaria su tutto il fronte e regala perle ai compagni. Il terzino invece è imprendibile, un treno alta velocità che regala l’assist pregevole per il 2-0.

Molto bene anche Kalulu in difesa. Alla sua seconda consecutiva da titolare, il francese si esibisce in chiusure determinanti e gioca con un piglio già diverso. Voto 7.

Stessa votazione positiva anche per un Kessie sempre sicuro in mezzo al campo. Idem per i tre fantasisti: Saelemaekers, Diaz e Leao, tutti in giornata di grazia.

6,5 in pagella per Donnarumma e Romagnoli, autori di qualche salvataggio degno di nota. Sufficiente la prestazione di Calabria (soffre Boga), Tonali e Krunic.

L’unico quasi bocciato è il giovane Hauge. Voto 5,5 per il norvegese che ha la colpa di abbassarsi sulla punizione vincente di Berardi, rischiando così di far rientrare il Sassuolo in partita.