Milan-Torino, Pioli: “Orgoglioso della squadra. Mercato? Vedremo”

Pioli Milan Torino Coppa Italia
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Rai Sport al termine di Milan-Torino di Coppa Italia.

Queste le prime parole del mister rossonero da San Siro: «Sappiamo lottare e soffrire, ma tra primo e secondo tempo potevamo evitare i supplementari con le occasioni avute. Siamo sempre stati squadra, vittoria voluta e meritata».

Zlatan Ibrahimovic ha giocato 45 minuti del primo tempo, poi è uscito. Pioli commenta: «Ho parlato con Zlatan, volevamo dargli più minutaggio rispetto alla scorsa partita. Entrando nel secondo tempo avrebbe dovuto giocare più del previsto. Speriamo possa essere nelle migliori condizioni possibili a Cagliari».

Il tecnico rossonero è cresciuto tanto come i suoi calciatori: «Sto bene qui al Milan, mi hanno messo nelle condizioni di allenare bene. Sono orgoglioso dei giocatori. Quando stai così bene è più facile trasmettere serenità e convinzione».

Atteggiamento importante del gruppo anche stasera in Coppa Italia: «Segnale della forza della squadra di saper interpretare la partita. Abbiamo rischiato poco, siamo stati squadra. Speravamo di non andare ai supplementari. Comunque la squadra ha voglia di fare risultato e disputare partite serie».

Pioli si esprime anche sull’assenza dei tifosi allo stadio: «Ci manca tanto il pubblico. Forse all’inizio per una squadra così giovane ha tolto pressione, ci ha permesso di crescere con più facilità. Coi tifosi ora sarebbe più bello, ci potrebbero far fare la differenza ancora di più. Mi complimento coi miei giocatori, non è facile giocare ogni tre giorni con questo livello. Alleno un gruppo volenteroso e con qualità, dobbiamo insistere. Non dobbiamo rimanere senza niente a fine stagione».

Milan abile nei calci di rigore: «Non facciamo allenamenti specifici. Non è facile allenarsi, un conto è calciare in allenamento e l’altra farlo in partita. Comunque anche nel tirarli si vede la qualità e la mentalità della squadra. Quella col Rio Ave una partita chiave».

C’è Inter-Juventus nella prossima giornata, ma l’allenatore emiliano non ci pensa: «Spero che faremo bene noi a Cagliari. Vedremo senz’altro la partita, mi piace vedere le belle gare. Poi noi dobbiamo pensare a noi stessi».

Infine a Pioli viene domandato del rinnovo di Gigio Donnarumma e del calciomercato: «Quando firma Donnarumma non lo so. Mercato? Se ci sarà la possibilità vedremo di migliorare la squadra. Ci sono delle situazioni, vedremo se si sbloccherà».