Ibrahimovic, la decisione del Milan sulla multa

Ibrahimovic, come Lukaku, si è macchiato di un comportamento poco sportivo in Inter-Milan. Ma il club rossonero non prenderà provvedimenti.

Ibra Lukaku
Ibrahimovic VS Lukaku (©Getty Images)

La lite tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku potrebbe essere oggetto di indagine della Procura federale, se l’arbitro Valeri non ha annotato nel referto gli insulti tra i due giocatori.

Se ne saprà di più domani, quando il Giudice Sportivo emetterà il proprio verdetto. Chi non sembra intenzionato a prendere provvedimenti è il Milan, schierato dalla parte del suo calciatore e che ha respinto ogni accusa di razzismo.

Il Corriere della Sera spiega che il club rossonero non punirà Ibrahimovic con una multa. Salvo sorprese, il Milan non lo sanzionerà per il comportamento tenuto nel derby di Coppa Italia contro l’Inter. Oltre alla lite con Lukaku, costatagli l’ammonizione, c’è stata anche l’espulsione evitabile del secondo tempo che ha condizionato la partita della squadra di Stefano Pioli.

Nell’ambiente rossonero è stato deciso di fare cerchio attorno a Zlatan, da qualcuno accusato ingiustamente di razzismo per delle parole rivolte a Lukaku. Ma il razzismo non c’entra proprio niente nella vicenda ed è un tema che viene strumentalizzato in maniera inopportuna per attaccare il giocatore rossonero e magari provare a destabilizzare l’ambiente.