È morto Mauro Bellugi, addio all’ex bandiera dell’Inter

Grave lutto per il calcio italiano e per l’Inter: ci ha lasciati Mauro Bellugi, che aveva già perso le gambe per complicazioni da Covid.

addio Bellugi
Mauro Bellugi in Nazionale (Getty Images)

Una triste notizia scuote la vigilia del derby Milan-Inter. Oggi ci ha lasciati una vecchia e storica bandiera nerazzurra.

È morto Mauro Bellugi, ex difensore dell’Inter e della Nazionale italiana. Un vero e proprio calvario quello del 71enne, che nei mesi scorsi era stato ricoverato in gravi condizioni per complicazioni da Covid-19.

Bellugi aveva già subito l’amputazione di entrambe le gambe. Il contagio aggressivo del virus aveva aggravato la sua situazione clinica per via di una malattia già pre-esistente.

La storia di Bellugi aveva commosso tutti, vista la forza ed il sorriso con cui aveva affrontato il dramma. Ospite in collegamento alla trasmissione Tiki Taka di Piero Chiambretti, l’ex nerazzurro aveva affermato: “Non voglio morire, guardo avanti nonostante abbia perso le gambe. Io come Zanardi? No, lui è un eroe, io posso solo imparare”.

Purtroppo Mauro, in carriera difensore arcigno e di grande temperamento, non ce l’ha fatta. Possibile che domani prima del derby si osservi un minuto di raccoglimento in suo onore.