Europa League, Milan: le possibili avversarie agli ottavi di finale

Il Milan torna agli ottavi di finale di Europa League a tre anni di distanza dalla stagione 2017-18. Tutte le possibili avversarie dei rossoneri al prossimo turno 

Tottenham Europa League
Tottenham vincitore sul Wolfsberger ai sedicesimi (Getty)

E’ stata una faticaccia ma alla fine il Milan è riuscito a eliminare la Stella Rossa. Dopo il 2-2 dell’andata, un altro pareggio (1-1), decisamente più sofferto, ha consentito ai rossoneri, tra mille affanni, di arrivare tra le migliori 16 della competizione. Sarà il sorteggio di Nyon in programma venerdì 26 febbraio alle 13 a decretare gli accoppiamenti degli ottavi di finale di Europa League che si disputeranno l’11 e 18 marzo con il doppio confronto di andata e ritorno sempre di giovedì ai consueti orari (18.55 e 21).

Non ci saranno vincoli di nazionalità o il classico meccanismo delle teste di serie. Il sorteggio sarà libero con tutta l’imprevedibilità del caso tra avversarie più o meno forti. La certezza, alla conclusione dei sedicesimi di finale, sono i nomi dei possibili avversari che il Milan potrà fronteggiare agli ottavi. Di seguito l’elenco completo:

  • Tottenham
  • Arsenal
  • Ajax
  • Rangers Glasgow
  • Manchester United
  • Roma
  • Shakhtar Donetsk
  • Villarreal
  • Granada
  • Molde
  • Dinamo Kiev
  • Slavia Praga
  • Young Boys
  • Dinamo Zagabria
  • Olympiakos

Milan agli ottavi, le possibili combinazioni

Da evitare assolutamente nel sorteggio le tre inglesi Tottenham, Manchester United e anche Arsenal nonostante i Gunners non stia disputando una stagione soddisfacente. Altrettanto sfavorevole sarebbe l’eventuale accoppiamento con la Roma, altra italiana rimasta dopo il ko del Napoli.

Dzeko Sanchez
Edin Dzeko (Getty)

I risultati alquanto sorprendenti di alcuni match dei sedicesimi potrebbero tuttavia rendere il sorteggio degli ottavi non del tutto sfavorevole per il Milan. Difficoltà medio alta con Ajax (vincitrice sul Lille), Shakhtar Donetsk habituée delle competizioni europee, il Villarreal dell’ex Bacca e l’Olympiakos che ha estromesso il Milan di Gattuso ai gironi nell’ultima partecipazione all’Europa League.

Sulla carta sembrano più abbordabile le altre qualificate. Attenzione, tuttavia, allo Slavia Praga che estromesso a sorpresa il Leicester, agli svizzeri dello Young Boys capaci di battere il Bayer Leverkusen sia all’andata che al ritorno e al Granada che ha sconfitto il Napoli. Alla portata gli eventuali confronti con Dinamo Zagabria, Dinamo Kiev e Molde. Quest’ultimi hanno eliminato l’Hoffenheim, decretando la debacle totale delle compagini di Bundesliga, tutte estromesse dalla competizione.