Milan Femminile, deciso il futuro di mister Ganz

Arriva la decisione definitiva del Milan per la panchina della squadra femminile. Manca solo l’ufficialità per Ganz.

Maurizio Ganz
Maurizio Ganz (©Getty Images)

Oggi il Milan Femminile è atteso da una prova importante in campionato, contro la Roma. La stessa squadra che tra un mese circa, il 30 maggio prossimo, sfiderà le ragazze rossonere per la finalissima della Coppa Italia 2020-2021.

La stagione, finora molto positiva per Giacinti e compagne, sta attraversando la sua ultima fase. Dopo di che si penserà alla programmazione futura. Il tutto passerà per lo staff tecnico del Milan: in tal senso, come riferito da Gianlucadimarzio.com, il club ha preso già la sua decisione.

L’allenatore Maurizio Ganz sarà confermato alla guida delle rossonere. Nessun dubbio su tale scelta, nonostante alcuni rumors recenti non confermati riguardo ad un possibile cambio di panchina. Ganz, che dal 2019 è subentrato a Carolina Morace, resterà in sella al promettente gruppo milanista.


Leggi anche > Voci da Firenze: duello Milan-Roma per il difensore


Il cammino del Milan Femminile sotto la guida di mister Ganz è finora sicuramente positivo. Lo scorso anno è arrivato un buon terzo posto in campionato. Niente male se si pensa che fu la primissima esperienza dell’ex attaccante nel calcio in ‘rosa’.

Quest’anno cammino quasi netto per le rossonere. Ganz è attualmente al secondo posto in classifica, con 16 vittorie ottenute in diciotto giornate. Le uniche due sconfitte stagionali sono arrivate contro la Juventus, massima potenza del calcio italiano.

Inoltre Ganz e compagnia hanno ottenuto l’accesso alla finale di Coppa Italia, che potrebbe dunque rappresentare il primo trofeo nella carriera di allenatore milanista per lui. Intoccabile dunque colui che nella sua esperienza da bomber negli anni ’90 era soprannominato El segna semper lu.

Cambieranno invece molte altre panchine nella Serie A Femminile 2021-22. La Juventus capolista potrebbe affidarsi al francese Jean-Luc Vasseur (ex Lione), mentre la Roma è in procinto di ingaggiare Alessandro Spunga dell’Empoli. Anche Inter e Fiorentina sono pronte a rivoluzionarsi. Il Milan invece punta sulla continuità.