Ibrahimovic su Donnarumma: “Poteva rimanere vent’anni e fare come Maldini”

Ibrahimovic saluta Donnarumma e commenta la decisione del portiere di non rinnovare con il Milan. “Poteva fare come Maldini”

Donnarumma Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic e Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Nel corso dell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Ibrahimovic ha parlato anche di Donnarumma. L’attaccate svedese ha detto delle cose molto importanti sul portiere: in attesa dell’ufficialità dell’addio, Zlatan spiega quello che secondo lui Gigio sarebbe potuto diventare con il Milan, azzardando anche un paragone (per carriera) con Paolo Maldini. In tutto questo, poi, lo elogia e lo considera il migliore al mondo:

Che valore ha Donnarumma? È cresciuto nel Milan, poteva essere il portiere della squadra per vent’anni, magari venti no perché non è Ibra. Ma è il più forte del mondo. Sarebbe potuto diventare Mister Milan, come Paolo Maldini. Se Gigio va via o no non lo so. Serve essere in due per ballare il tango. Io gli direi di restare al Milan fino alla fine. Maignan? A volte carico così le persone, a volte bisogna essere duri, a volte leggeri. Oppure scherzo e lancio un messaggio. Questa volta siamo arrivati in Champions, l’obiettivo era quello, ma io voglio vincere. È una sfida che continua e mi sto divertendo.