Finlandia-Russia, paura per Mario Fernandes: esce col collo immobilizzato

Mario Fernandes KO nel corso del primo tempo di Finlandia-Russia a Euro 2020. Brutta caduta dopo un colpo di testa, è uscito in barella. I sanitari sono intervenuti rapidamente.

Mario Fernandes
Mario Fernandes esce in barella in Finlandia-Russia (©Getty Images)

Momento di preoccupazione nel corso di Finlandia-Russia, partita dell’Europeo 2020 che si sta disputando a San Pietroburgo. Al 26′ del primo tempo Mario Fernandes è rimasto a terra dopo una brutta caduta in seguito a un colpo di testa.

Il terzino del CSKA Mosca ha sbattuto violentemente con la schiena sul terreno ed è stato necessario l’intervento dei dottori per soccorrerlo. I soccorsi sono stati rapidi e hanno richiesto l’immobilizzazione del collo del giocatore, che poi è stato trasportato in barella fuori dal campo di gioco per ulteriori cure.

Ovviamente Mario Fernandes non ha potuto proseguire il match Finlandia-Russia, è stato sostituito dal commissario tecnico Stanislav Čerčesov con Vyacheslav Karavaev dello Zenit San Pietroburgo. Si attendono notizie sulle condizioni del laterale destro brasiliano naturalizzato russo.

Sicuramente vederlo a terra dolorante ha fatto venire un po’ di paura. Tutti ricorderanno che, proprio contro la Finlandia, un grosso spavento avvenne per il malore avuto da Christian Eriksen della Danimarca. In quel caso si trattò di un arresto cardiaco per il centrocampista dell’Inter. Questa casistica è differente, però un po’ di preoccupazione c’è sempre. Le brutte cadute sulla schiena possono avere conseguenze e non a caso per il collo del calciatore è stato immobilizzato. Speriamo di ricevere presto news positive.