Presentato il palinsesto TIM Vision: l’offerta per vedere Serie A e Champions League

Ieri è stato ufficializzato il pacchetto sportivo di TIM Vision, che proporrà almeno una partita di calcio al giorno.

Serie A in TV
La Serie A in TV (foto sky sport)

Dalla stagione 2021-2022 vedere il calcio in diretta televisiva sarà più complicato del previsto. Colpa della cessione dei diritti di riproduzione, che sono stati divisi tra l’emittente in streaming DAZN e la storia Sky Sport, che però ha perduto dopo diciotto anni l’esclusiva sul campionato di Serie A.

Persino Amazon Prime Video si è assicurata una fetta del calcio che conta, con l’esclusiva di alcune partite stagionali della prossima Champions League. Un buon compromesso per gli appassionati di calcio italiani però arriva dalla piattaforma TIM Vision.

Ieri i vertici TIM hanno presentato il palinsesto completo, tramite un evento a cui hanno presenziato ex campioni del calibro di Bobo Vieri e Ciro Ferrara. Un’offerta importante per seguire tutto il calcio che conta, grazie agli accordi con le altre emittenti.


Leggi anche:


Il meglio del calcio italiano ed internazionale a 19,99 al mese

TIM Vision ha ufficializzato ieri gli accordi con DAZN e Mediaset Infinity, così da poter consentire a tutti gli abbonati di godere dei maggiori eventi calcistici della stagione che verrà. Al costo di 19,99 euro al mese (per il primo anno) si potrà assistere a tutte le gare di Serie A, Serie B ed Europa League.

A questi verranno aggiunti 121 match della prossima Champions League, a cui parteciperà finalmente anche il Milan, il meglio della Conference League ed alcuni tornei esteri come la Liga spagnola o la FA Cup inglese. Inoltre, grazie all’accordo con Eurosport, TIM Vision trasmetterà in diretta anche altri sport, a cominciare dalle Olimpiadi di Tokyo 2020. Ma successivamente anche i migliori tornei di tennis, le gare di Moto Gp, lo sci, il golf e la Serie A di basket.

Insomma, una buona e ricca offerta a prezzi contenuti, che eviterà alla maggior parte dei tifosi di dover sottoscrivere troppi abbonamenti diversi con i vari broadcast in vista della stagione che comincerà ad agosto prossimo.