Serie A, rischio sciopero: l’inizio del campionato può slittare

L’inizio del campionato di Serie A potrebbe subire un ritardo. Il Corriere dello Sport ha raccontato del rischio di sciopero da parte della Lega 

 

 

 

 

Serie A
Serie A (Twitter)

Nell’ultimo anno e mezzo il calcio italiano, ma in generale quello mondiale, ha subito gravi perdite economiche. È chiaro che l’epidemia da Covid-19 ha stravolto la finanza di molteplici settori, e tra questi, quello sportivo è stato tra i più colpiti. L’enorme giro di soldi attorno al mondo del calcio si è a un certo punto arrestato, e adesso, che la situazione sembra migliorata, si fa fatica a rialzarsi.


Leggi anche:


Considerando l’incertezza per la prossima stagione, sono tanti i dubbi su quale corso farà il virus ancora in vita. E per quanto concerne il calcio in Italia, molte insicurezze aleggiano attorno alla futura presenza dei tifosi negli stadi: qualcosa che rappresenta una significativa fonte di entrata economica per i tanti club coinvolti. Oggi si svolgerà un’assemblea della Lega Serie A dove verrà discussa quest’ultima cruciale tematica.

Come racconta il Corriere dello Sport, la data di inizio del campionato di Serie A potrebbe slittare a causa di uno sciopero messo in atto dalla Lega. Come spiega la medesima fonte, se questa non riceverà aiuti da parte del Governo e non gli verrà garantita la presenza (seppur non totale) dei tifosi negli stadi, allora la data di inizio del campionato della massima serie potrebbe subire un ritardo dettato da uno sciopero della Lega.