Milan, omaggio a Shevchenko: l’Old Trafford diventa il “New Sheva”

Il Milan omaggia Andriy Shevchenko ricordando così l’impresa della finale di Champions League del 2003 contro la Juve.

Andryi Shevchenko
Andryi Shevchenko (Getty Images)

Non è mai troppo per il Milan ed i propri tifosi quando si rimembrano le più grandi vittorie della storia rossonera. Oggi il club, tramite i propri social, ha ricordato il trionfo di Manchester del 28 maggio 2003, una delle finali più emozionanti di sempre.

Il Milan quella notte sollevò al cielo la Champions League, battendo ai calci di rigore la Juventus. Decisivo il tiro dal dischetto di Andriy Shevchenko, campione ucraino divenuto iconico con la sua esultanza scatenata dopo il gol conclusivo.

Tramite il podcast rossonero giornaliero, il Milan ha omaggiato quell’impresa e soprattutto la grandezza di Shevchenko. Addirittura per l’occasione lo stadio di Old Trafford è stato ribattezzato “New Sheva Stadium“, visto il rigore leggendario che fece impazzire tutti i tifosi rossoneri nel mondo.