Niente Milan per il giovane talento: va in Belgio

Il ragazzo classe 2004, molto vicino al Milan fino a qualche tempo fa, ha scelto di proseguire la sua carriera all’estero.

Traore
Chaka Traore (foto Twitter)

Un talento puro che sembrava ormai nelle mani del Milan. I rossoneri invece non hanno chiuso per l’acquisto del giovane ivoriano Chaka Traoré. Esterno offensivo scuola Parma ma di chiare origini africane, era stato molto vicino al club milanista.

Traoré, classe 2004 che nell’ultima stagione ha debuttato proprio contro il Milan al Tardini, era stato cercato dai dirigenti rossoneri. Essendo ancora minorenne, ha un contratto non da professionista e dunque può cambiare società senza troppi problemi.

Il Milan non era l’unico club alla caccia di Traoré. Anche Eintracht Francoforte, Angers, Lens, Brest e Saint-Etienne si sono mosse sulle sue tracce, vedendo nel 17ennne un talento assoluto, un attaccate esterno in grado di fare la differenza nonostante la giovane età.

Invece a spuntarla sarà il Club Bruges. Secondo L’Equipe il futuro di Traoré sarà in Belgio. Il ragazzo ha scelto di continuare la carriera non in Italia, bensì in un campionato dove si lascia molto spazio ai giovani e potrà così esplodere con tutta la calma e la serenità del mondo.

Il Milan lo avrebbe presumibilmente appoggiato nella formazione Primavera e successivamente lanciato in prima squadra, qualora Traoré avesse rispettato le attese. Ma sarà Bruges il prossimo ed imminente approdo del classe 2004.