Dal Portogallo: la richiesta di Corona al Porto. La scelta del Milan

Il quotidiano Record riferisce che il calciatore ha chiesto un ingaggio faraonico al suo club. Il Milan ha già preso la decisione.

Jesus Corona
Jesus Corona (©Getty Images)

Sono passati pochi giorni dalla chiusura del mercato, ma le indiscrezioni continuano a circolare senza sosta. Il Milan ha chiuso un mercato in entrata molto più che soddisfacente in questa sessione estiva, ma la dirigenza è già proiettata al futuro e attenta a portarsi avanti col lavoro. Pioli avrà a disposizione il centrocampista del Bordeaux, Yacine Adli, acquistato ora e disponibile dalla prossima stagione. Maldini intanto lavora per altri rinforzi, anche a gennaio.

Intanto arrivano notizie riguardanti quello che per una ventina di giorni è stato un forte obiettivo di mercato del Diavolo, ovvero Jesus Corona. Fredric Massara ha provato a trovare l’accorto con il Porto intorno ai 10 milioni di euro. Niente da fare per il fatto che il club portoghese voleva ricavarne a tutti i costi 15, nonostante il contratto del ventottenne scada nel giugno del 2022.


Leggi anche:


Milan, niente Corona

Secondo quanto riportato da Record, l’esterno avrebbe chiesto al Porto un ingaggio da sei milioni di euro l’anno per accettare il rinnovo di contratto. Una tizia, questa riportato dal quotidiano portoghese, che fa capire chiaramente come la testa del ‘Tecatito’ non siamo più rivolta ai Dragoes. Non sarà più però quasi certamente un obiettivo del Milan.

I rossoneri hanno deciso di puntare fortemente su Junior Messias, convinti di poter vincere la scommessa sul brasiliano. A gennaio invece, nel caso in cui Samu Castillejo partisse, o fosse già partito (vista la trattativa attuale con il Cska) si punterebbe tutto sul francese Romain Faivre. Il ventunenne del Brest è infatti l’indiziato numero uno a raccogliere l’eredità dello spagnolo. La destinazione più plausibile per il messicano Corona è invece la Liga, dalla quale sono arrivate già due offerte per lui