Addio Milan, il Lione piazza il colpo a zero

Non c’è solo il Milan sulle tracce di Isco. Il fantasista spagnolo del Real Madrid ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, che difficilmente verrà rinnovato

Maldini e Massara
Maldini e Massara (© Getty Images)

Sono mesi che il nome di Isco Alarcon viene accostato al Milan. Il fantasista spagnolo ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, che difficilmente verrà rinnovato. Ieri il calciatore è partito, ancora una volta, dalla panchina. E’ subentrato al 78′, contribuendo alla rimonta dei blancos, contro il Valencia: sotto di un gol, messo a segno da Duro, il Real Madrid ha vinto grazie ai centri di Vinicius e Benzema.

Per Isco, con l’arrivo di Camavinga, sarà sempre più difficile trovare minuti. Come detto, è davvero complicato immaginare un futuro ancora nella Capitale. Le squadre interessate al giocatore, comunque, non mancano.

E’ evidente, che liberandosi a zero, potrà attrarre le attenzioni di diversi club. In queste ultime settimane il suo nome è stato accostato con insistenza al Milan ma anche ad altre squadre italiane, come Inter e Juventus. Il Decreto Crescita può dare una mano importante ai team italiani che decidessero di dar fiducia a Isco.

Per lo spagnolo si registrano anche sirene da altri campionati: lo spagnolo – come riporta Fichajes.net – sarebbe finito nel mirino dei francesi del Lione.