Calciomercato Milan, annuncio diretto: “Voglio il Real Madrid”

Il giovane attaccante è stato di recente nel mirino del Milan, ma lui ha espresso apertamente di voler giocare in un altro top club europeo 

Si avvicina il mercato invernale, e il Milan sembra concentrato sulla ricerca di un attaccante di qualità che vanti giovinezza e gran potenziale. L’attenzione degli scout sembra molto concentrata in America, dove sono diversi i profili adocchiati.

Stati Uniti
Stati Uniti (©Getty Images)

Oltre a Julian Alvarez e Yuri Alberto, nomi discussi negli ultimi giorni e rispettivamente in forza al River Plate e all’Internacional, c’è un altro profilo attenzionato che gioca nella MLS statunitense. Si tratta di Ricardo Pepi, giovanissimo attaccante di proprietà dell’FC Dallas. Di nazionalità a metà tra quella americana e quella messicana, Pepi ha attirato l’attenzione di diversi club europei.

Il Milan è stato tra le prime società ad adocchiare il giocatore, ma adesso anche la Fiorentina lo sta seguendo da vicino. Buoni numeri per Ricardo Pepi nel 2021: ben 13 reti 2 assist in 29 presenze. L’approdo in Europa potrebbe già essere vicino per lui, che a soli 18 anni ha già dimostrato gran fiuto per il gol. L’attaccante, però, sembra avere una preferenza per la sua prossima destinazione.

Pepi: “Il Real è la cima del mondo”

Intervistato ai microfoni del noto portale 90min, Ricardo Pepi ha ammesso di aver un sogno nel cassetto, ovvero quello di giocare al Real Madrid. È il club blanco la prima scelta dell’americano in casa di approdo in Europa. Per Pepi, il Real è la società di calcio più importante al mondo, e spera di poter aver la possibilità di giocarci. Anche se l’occasione dovesse arrivare soltanto a fine carriera.

Queste le parole di Ricardo Pepi per 90min e riportate su Twitter da Fabrizio Romano:

“Lo dico sempre ai miei genitori, dico sempre al mio agente che il mio sogno è sempre stato giocare per il Real Madrid. Prima ancora di ritirarmi voglio giocare un paio d’anni. Voglio giocare almeno tre, quattro anni nel Real. È cima del mondo”