Enock Balotelli: “Mario sarebbe l’attaccante perfetto per questa Nazionale”

Le parole di Enock Barwuah, fratello di Mario Balotelli, riportate dal sito del nostro network Notizie.com. Si parla della Nazionale di Mancini

L’Italia di Roberto Mancini non è riuscita clamorosamente a centrare la qualificazione diretta per il Mondiale di Qatar 2022, facendosi superare al primo posto del girone dalla Svizzera.

Mario Balotelli con l'Italia
Mario Balotelli con l’Italia (©LaPresse)

Gli Azzurri hanno impattato per 0-0 a Belfast contro l’Irlanda del Nord, anche se per centrare il pass avrebbero dovuto vincere addirittura con tre reti di scarto. Ha pesato probabilmente l’assenza di un vero attaccante lì davanti, con Immobile assente e Belotti non al meglio. Insigne come falso nueve non ha funzionato.


Leggi anche:


Enock difende il fratello: “Mario sarebbe stato utile”

Enock Barwuah, fratello di Mario Balotelli, ha parlato ai microfoni di Notizie.com proprio a riguardo dell’assenza di un vero centravanti che potesse inventarsi una giocata in un momento difficile per la Nazionale: “Mario è stato messo da parte troppo presto e non ne capisco il motivo. In Francia ha segnato tantissimi gol e già non veniva neanche preso in considerazione. Mi dispiace soprattutto che non venga valutato per quello che fa in campo ma per altro”.

Secondo Enock, Balotelli avrebbe potuto aiutare e non poco la squadra di Mancini: “Ha sempre fatto bene con la maglia azzurra e soprattutto ha segnato più di tanti altri pur non essendo convocato ormai da diverso tempo. Uno con le sue caratteristiche andrebbe sempre chiamato e non lo dico in quanto fratello. Ha delle caratteristiche diverse rispetto a Belotti e Immobile, non è uno che gioca tanto per la squadra ma ha dei colpi che possono servire in situazioni critiche come che sta vivendo adesso la Nazionale”.