Infortuni Milan, da Leao a Rebic: il punto sui rientri

Pioli spera di riabbracciare prima di Natale alcuni giocatori che adesso sono out per infortunio.

Il Milan è reduce dalla sconfitta contro il Liverpool e dall’eliminazione in Europa, c’è il rammarico di non aver potuto disputare sempre le partite a pieno organico. Infatti, i continui infortuni hanno rappresentato un handicap notevole.

Rafael Leao
Rafael Leao (©Getty Images)

Oggi Tuttosport spiega che a Casa Milan e a Milanello si sta lavorando per cercare di capire perché ci siano così tanti infortunati. Tra problemi muscolari, traumatici e Covid sono ben 38 gli episodi che hanno colpito la squadra in questa stagione.

Il quotidiano sportivo torinese fa anche il punto sui calciatori che oggi sono out per infortunio.

  • Davide Calabria: fermo per una lesione muscolare al soleo del polpaccio sinistro. Infortunio comunicato il 13 novembre. Nei giorni scorsi gli esami svolti hanno evidenziato che il recupero procede positivamente. Potrebbe tornare contro il Napoli il 19 dicembre.
  • Ante Rebic: ha accusato una lesione del retto femorale destro, infortunio comunicato il 19 novembre. È quello più indietro nel recupero. Si spera di averlo a Empoli il 22 dicembre o per la prima partita del 2022 (il 6 gennaio contro la Roma).
  • Rafael Leao: ha una piccola lesione del bicipite femorale della coscia destra. Non ci sarà sicuramente a Udine domani, ma potrebbe farcela per Milan-Napoli della prossima domenica.
  • Olivier Giroud: dopo i problemi alla schiena e al Covid, ha rimediato una lesione al bicipite femorale sinistro. Ha iniziato a correre sul campo, ma non ha ancora lavorato con il pallone. Vorrebbe esserci con il Napoli, forse ci sarà a Empoli.
  • Samuel Castillejo: per lui lesione al flessore della coscia sinistra il 23 ottobre. È prossimo al rientro.
  • Pietro Pellegri: lesione dell’adduttore lungo destro rimediata contro la Salernitana. Lo rivedremo in campo nel 2022.
  • Simon Kjaer: sottoposto ad artroscopia del ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e la reinserzione del legamento collaterale mediale. Servono sei mesi per il recupero. La sua stagione è finita con anticipo