Milan-Genoa, Highlights Coppa Italia: gol e immagini salienti | Video

Milan-Genoa, la cronaca con gli highlights del match di ottavi di finale di Coppa Italia disputato a San Siro giovedì 13 dicembre

Tutto confermato nel Milan che debutta in Coppa Italia contro il Genoa dell’ex Shevchenko, accolto dai cori dei (pochi) tifosi presenti a San Siro in una serata fredda e con il terreno di gioco in condizioni precarie, il giorno dopo la finale di Supercoppa tra Inter e Juve.

Milan-Genoa
Milan-Genoa, l’esultanza di Giroud (Getty Images)

L’inizio sembra promettente per il Milan. La traversa scheggiata da Krunic su cross da calcio d’angolo è, tuttavia, un’illusione e il preludio a 45 minuti davvero brutti nei quali i rossoneri non producono nulla in attacco con Giroud poco servito e si ritrovano sotto 0-1 per il bel gol segnato di testa da Ostigard sugli sviluppi di un corner. Perfetto lo stacco del difensore che sorprende Hernandez e batte imparabilmente Maignan.

Allo svantaggio segue un’altra brutta notizia ovvero l’infortunio di Tomori. Rientrato dopo la guarigione dal Covid, il difensore si ferma da solo per un dolore al ginocchio che lo costringe a lasciare il campo, zoppicante. Al suo posto entra Florenzi con Kalulu che scala al centro. Non c’è il Milan. Zero occasioni da gol per i padroni di casa che, nel finale di tempo, rischiano di trovarsi sotto di due gol con Portanova che grazia Maignan da distanza ravvicinata.

Milan-Genoa, il secondo tempo

Nessun cambio a inizio ripresa per il Milan che rischia nuovamente in avvio con Portanova ancora pericoloso. Non ingranano i rossoneri che tornano a farsi vedere dalle parti di Semper con un colpo di testa di Giroud respinto dal portiere. Il Genoa controlla e Pioli opta per un triplo cambio con Diaz, Leao e Bakayoko al posto di Maldini, Rebic e Krunic, tutti sostituiti dopo una prestazione non certo indimenticabile.

E’ Leao a dare una piccola scossa al Milan con qualche sgroppata delle sue prima del cross perfetto di Hernandez che Giroud spedisce in rete con un colpo di testa splendido che pietrifca Semper. Gran bel gol del francese che si fa sempre trovare pronto in area quando arrivano cross pericolosi. Dopo il pareggio, il Milan tenta qualche altra sortita offensiva ma Semper non corre pericoli se non su una discesa del solito Leao, il cui cross viene deviato da Efti nei pressi dell’area piccola. Finisce 1-1 dopo 5 minuti di recupero. Si va ai supplementari.

Milan-Genoa
Milan-Genoa (Getty Images)

I supplementari

In avvio del primo tempo supplementare, il Milan sfiora il gol due volte. La prima con un tiro da “calcetto” di Leao diretto all’angolino che Semper respinge in angolo in tuffo. Poco dopo ci provo Tonali con una bordata da fuori area che lambisce l’incrocio dei pali. Ci prova anche Hernandez, alto. Al minuto 102, il vantaggio meritato per i rossoneri su un tiro cross di Leao che beffa Semper in pallonetto, bacia il palo e si deposita in rete. Sorride senza esultare il portoghese per un gol inaspettato.

PER IL VIDEO CON I GOL DI MILAN-GENOA | CLICCA QUI

Avanti 2-1, il Milan gestisce il vantaggio e triplica le marcature al minuto 112′ con Saelemaekers che spedisce in rete l’assist di Hernandez, a sua volta imbeccato da un ottimo Tonali. E’ il gol che che chiude una partita più faticosa del previsto. Finisce 3-1. Il Milan conquista la tredicesima qualificazione consecutiva ai quarti di Coppa Italia. A febbraio, sfida contro la vincente di Lazio-Udinese.