Milan-Spezia, probabili formazioni: Ibrahimovic per il sorprasso

Le scelte di Stefano Pioli per la partita contro lo Spezia. Il Milan cerca il sorpasso: ecco il probabile undici, con Zlatan Ibrahimovic in attacco

Occasione sorpasso. Il Milan di Stefano Pioli, dopo il pareggio dell’Inter, contro l’Atalanta, ha l’occasione di riportarsi in testa alla classifica. I nerazzurri, che hanno ancora una partita da giocare, contro il Bologna, sono a soli due punti di vantaggio.

Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli
Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli (©LaPresse)

Per i rossoneri è davvero un’occasione d’oro per mettere pressione ad Handanovic e compagni ma non solo. I tre punti sono utili anche per mantenere le distanze dalla Juventus, che sabato ha battuto l’Udinese, e per allungare sull’Atalanta.

Il Milan, come accade ormai da tempo, è in piena emergenza. La difesa e il centrocampo sono i reparti più colpiti: a San Siro, alle ore 18:30, arriva lo Spezia di Thiago Motta, per la ventiduesima giornata di Serie A.

Come detto, l’obiettivo sono i tre punti. La formazione non cambierà molto rispetto alle ultime uscite. Le scelte sono quasi obbligate.

A centrocampo mancherà Sandro Tonali, squalificato dopo l’ammonizione rimediata a Venezia. A schermare la difesa ci sarà dunque una coppia inedita, formata da Tiemoué Bakayoko e Rade Krunic. Non ci sono davvero alternative: viste le assenze di Franck Kessie e Ismael Bennacer, impegnati in Coppa d’Africa.

Leggi ancheMilan, Ufficiale: Romagnoli guarito dal Covid-19

Fiducia a Kalulu-Gabbia

La linea difensiva, davanti a Mike Maignan, invece, non cambia: anche qui l’emergenza è totale. Fikayo Tomori, che ne avrà per circa un mesetto, saltando 3-4 partite (ma non sono esclusi rientri anticipati), ha raggiunto Simon Kjaer in infermeria. Alessio Romagnoli, invece, è in attesa di un tampone negativo, che lo riporti ad allenarsi in gruppo.

In attesa di un nuovo difensore dal mercato, al centro ci saranno dunque, ancora una volta, Pierre Kalulu e Matteo Gabbia. I due calciatori godono della fiducia della società e del mister ma serve un’altra prova d’alto livello dopo Roma, Venezia e Genoa.

Theo Hernandez sarà ancora il capitano e con la fascia al braccio proverà a regalare nuove gioie ai tifosi. Sulla destra conferma per Alessandro Florenzi, che parte titolare nonostante il ritorno a disposizione di Davide Calabria. Possibile che il giocatore scuola Milan faccia qualche minuto in vista della Juventus.

Sulla trequarti non si toccano Rafael Leao e Brahim Diaz. Il primo deve continuare come ha fatto nelle ultime uscite; il secondo ha bisogno di un gol che lo sblocchi per tornare quello di inizio stagione. Sulla destra Saelemaekers è in vantaggio su Junior Messias.  In avanti, stavolta tocca a Zlatan Ibrahimovic, panchina, dopo i 120 minuti di giovedì, per Olivier Giroud.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Bakayoko, Krunic; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)