ML – Infortunio Ibrahimovic: gli aggiornamenti sulle condizoni

Da Milanello arrivano notizie sulle condizioni di Ibrahimovic dopo l’infortunio accusato in Milan-Juventus.

Tra le note negative del pareggio 0-0 in Milan-Juventus c’è sicuramente il problema fisico che ha costretto Zlatan Ibrahimovic a lasciare il campo nel corso del primo tempo. Il bomber svedese ci teneva molto a battere la sua ex squadra e a regalare 3 punti importanti per il Diavolo.

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Appena andato in panchina, è stato messo del ghiaccio nella zona del tendine d’Achille destro e ciò ha destato qualche preoccupazione. Ma stando a quanto appreso da MilanLive.it, il giocatore non verrà sottoposto a esami strumentali. Verrà valutato alla ripresa degli allenamenti e giorno dopo giorno. Il dolore al tendine non era acuto, si è trattato più che altro di un fastidio.

Ibrahimovic recupera per il derby Inter-Milan? Giroud si prepara

Ovviamente Ibrahimovic spera di essere presente il 6 febbraio, quando il Milan affronterà l’Inter in un derby di campionato che potrebbe essere decisivo per la corsa Scudetto. Al momento non ci sono certezze sui tempi di recupero dall’infortunio, ma il fatto che le condizioni siano meno gravi di quanto si ipotizzasse fanno sperare che non vi siano tempistiche non troppo lunghe.

Stefano Pioli auspica di averlo a disposizione quanto prima, dato che l’apporto del centravanti svedese alla squadra è molto importante. Ad ogni modo, un sostituto c’è ed è Olivier Giroud. Il 35enne francese potrebbe avere una grande chance da titolare nel derby Inter-Milan. È un giocatore abituato a grandi partite, avendo indossato le maglie di Arsenal e Chelsea, oltre a quella della Francia.

E tra i convocati per la stracittadina milanese probabilmente ci sarà anche Marko Lazetic, 18enne attaccante serbo che il club rossonero sta acquistando dalla Stella Rossa. Nei prossimi giorni il ragazzo dovrebbe arrivare a Milano da Belgrado per svolgere le visite mediche e firmare il contratto. Ci sono ancora alcuni dettagli da discutere prima della fumata bianca di un’operazione da circa 5 milioni di euro. Il suo arrivo comporterà la partenza di Pietro Pellegri, che dovrebbe andare al Torino.