Inter, stangata dalla UEFA alla vigilia di Anfield: il motivo

Alla vigilia di Liverpool-Inter, è arrivata una sanzione da parte della UEFA per il club nerazzurro. Ecco la motivazione…

Domani sera, l’Inter di Simone Inzaghi varcherà il terreno di Anfield cercando l’impresa. La squadra nerazzurra si giocherà il ritorno degli ottavi di Champions League contro il magnifico Liverpool. L’esito dell’andata ormai lo conoscono tutti: 0-2 per i Reds in quel di San Siro.

Inter
Inter (©LaPresse)

L’Inter dovrà tentare quindi il tutto per tutto per sperare in una quasi utopica qualificazione i quarti. Si sa, il Liverpool di Jurgen Klopp è una delle squadre a giocar il miglior calcio in Europa, e ne sa qualcosa il Milan, che ha dovuto affrontare la temibile corazzata inglese ai gironi di qualificazione di Champions League.

Ma nel calcio non è mai detta l’ultima parola, e l’Inter proverà certamente a giocarsi tutte le sue carte. Alla vigilia della gara, però, è arrivata una stangata bella tosta per il club nerazzurro. Già, perchè proprio la UEFA ha comunicato una sanzione nei confronti dell’Inter. La Commissione Disciplinare dell’organo calcistico europeo ha multato i nerazzurri per i fatti accaduti proprio nella gara d’andata contro il Liverpool.

Inter, il valore della sanzione della UEFA

L’Inter avrà il dovere di pagare una multa di 20 mila euro per lo scorretto comportamento dei suoi tifosi a San Siro durante il match d’andata contro i Reds. Nello specifico, il club nerazzurro dovrà sborsare 8 mila euro per l’accensione di fuochi d’artificio all’interno dello stadio, e 12 mila euro per il blocco dei passaggi pubblici all’interno dello stadio.

La normativa UEFA parla chiaro in tal senso: tutti i passaggi pubblici (corridoi, scale e uscite) devono mantenersi liberi da qualsiasi ostacolo che impedisca il libero flusso degli spettatori. Non una bellissima notizia alla vigilia di un importante match come quello di Anfield. Ma il club nerazzurro non è stato l’unico ad essere sanzionato.

Anche l’Atalanta dovrà pagare il cattivo comportamento della sua tifoseria. Multa di 7 mila euro anche per il club bergamasco, per l’accensione di fuochi d’artificio durante la partita di Europa League contro l’Olympiacos (andata).