Milan, Giroud è già nella storia: solo in due hanno fatto meglio

Con il gol siglato contro il Napoli, Olivier Giroud entra di diritto nella storia del Milan e sul podio di una speciale classifica che riguarda la 9

Sempre più al centro di questo Milan, sempre più nel cuore dei tifosi, sempre più Olivier Giroud. L’attaccante francese si è preso il Milan e ora vuole continuare a trascinarlo a suon di gol e prestazioni positive. Il suo impatto con l’ambiente milanista è stato ottimo ma anche un po’ inaspettato.

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

C’era scetticismo nel momento in cui è stato ufficializzato il passaggio di Giroud dal Chelsea al Milan nell’ultima sessione estiva del calciomercato. I motivi erano legati prettamente alla carta d’identità del giocatore, che ha superato i trentacinque anni ed è considerato nel mondo del calcio già un “veterano“, ovvero uno di quelli che non è più al top della forma e che va ormai inesorabilmente verso il ritiro.

Ma a quanto pare Giroud non è assolutamente d’accordo con tutto questo e lo sta ampiamente dimostrando. Un fisico da paura, una struttura imponente anche alla sua età. Quando si crede in ciò che si fa non contano gli anni, conta la passione. E Giroud ne mette tanta. Si è affezionato sin da subito alla piazza rossonera, ed i tifosi lo hanno accolto alla grande e lo stanno osannando soprattutto in quest’ultimo periodo. La prima parte di stagione non è stata facile per Olivier. Diversi problemi fisici non gli hanno permesso di rendere al meglio e di entrare al top della condizione atletica. Adesso sembra rinato.

Giroud subito dopo Inzaghi e Weah: la 9 ha un nuovo proprietario

E sì, perché Giroud ha messo il turbo adesso. Tutto sembra essersi sbloccato definitivamente con quella doppietta nel derby contro l’Inter, gara vinta dal Milan in rimonta per 2-1. Poi pochi giorni dopo un’altra doppietta in pochi minuti, questa volta in Coppa Italia contro la Lazio. Domenica scorsa un gol che vale una fetta importante di stagione, nello 0-1 che ha permesso alla squadra di Stefano Pioli di espugnare il “Diego Armando Maradona” di Napoli in una vera e propria sfida Scudetto.

Fino ad ora Giroud ha messo a segno ben 11 reti con la maglia rossonera. Quella col Napoli è stata la prima fuori casa. Da molti anni, troppi ormai, la numero 9 del Milan non aveva un vero proprietario. Nessuno dopo Inzaghi è stato all’altezza di indossare quella prestigiosa casacca. Ne sono passati tanti: Torres, Andre Silva, Higuain, solo per citarne alcuni. Ma con Giroud sembra essersi riaccesa la magia. E i numeri lo confermano, perché il francese è ufficialmente nella top 3 dei calciatori più prolifici con la maglia numero 9 del Milan.

E’ al terzo gradino del podio, davanti a lui ci sono due miti come George Weah (45 reti in 114 presenze) e Pippo Inzaghi (126 gol in 300 partite disputate). Difficilmente riuscirà a raggiungerli, ma già il fatto di essere lì sul podio rende l’idea di quello che sta facendo in questa stagione Olivier Giroud, e in pochi, davvero in pochi, credevano in lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)