Donnarumma, flirt continuo con la Juventus: nuovi segnali in arrivo

Gianluigi Donnarumma potrebbe presto far ritorno in Italia. Secondo la Gazzetta dello Sport, tra il portiere e la Juve l’affare è adesso possibile…

Una baraonda mediatica ha completamente avvolto Gianluigi Donnarumma. L’ex portiere del Milan è stato tempestato da critiche e sfottò dopo la papera commessa contro il Real Madrid, e che è costata l’accesso ai quarti di finale di Champions League del Paris Saint Germain. 

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©LaPresse)

Le immagini del suo errore hanno presto fatto il giro del globo, e Gianluigi si è trovato catapultato nell’occhio del ciclone. Ha lasciato il Milan, di sua intenzione, per fare nuove esperienze e vincere presto un trofeo accreditato come la Champions. Lui e il suo agente hanno quindi scelto uno dei club più potenti al mondo, se non il più potente. Una squadra, quella del PSG, che vanta un patrimonio tecnico inestimabile. Neymar, Messi, Mbappè, per citarne alcuni.

Eppure, il calcio vuole sempre sottolineare come in questo sport non conti tanto la qualità quanto l’unione di intenti. Il Paris Saint Germain è di nuovo fuori dalla competizione, e ancora agli ottavi. Adesso, il club è pronto a fare le sue valutazioni e a contare le responsabilità di ogni giocatore. Secondo la Gazzetta dello Sport, i primi indagati a cambiare presto destinazione sono Neymar, Messi e Donnarumma. Oltre che l’allenatore Mauricio Pochettino.

L’ex portiere del Milan è già ai titoli di coda nella prima esperienza internazionale? Lo stesso Gianluigi è pronto a valutare nuove destinazioni. Probabilmente non si aspettava un ambiente parigino così asfissiante. L’Italia è forse pronta a riaccoglierlo.

Donnarumma-Juventus: come prima, più di prima

Secondo la rosea, se Gianluigi Donnarumma dovesse lasciare Parigi avrebbe già chi lo aspetta alla porta. Ovviamente, parliamo della Juventus di Max Allegri. Il club bianconero già in estate era stato accostato con veemenza al portiere azzurro. Poi, le grandi pretese economiche di Mino Raiola hanno portato la Juve a mantenere un certo rigore, e a rispettare l’impegno preso con Szcesny.

Adesso, però, le cose potrebbero cambiare. Gianluigi Donnarumma guadagna attualmente 8 milioni di euro al PSG, cifra che il prossimo anno aumenterà di 1 milione. Arrivando in Italia, Gianluigi non potrebbe subito usufruire del Decreto Crescita, dato che soltanto dal 2023 questo sarà possibile. L’ingaggio potrebbe essere l’unico vero ostacolo per la Juventus, anche se il portiere polacco non guadagna poi così poco (6,5 milioni di euro).

Per quanto riguarda il costo del cartellino, non dovrebbero esserci grossi problemi. Come spiegato da La Gazzetta, chi arriva in un club a parametro zero, viene poi ceduto a cifre contenute. Forse è un pò presto per fare certe supposizioni, ma è importante sapere che Donnarumma e la Juventus hanno sempre flirtato.

C’è il concreto rischio che il Milan se lo ritrovi in Serie A e da eterno rivale.