È fra i migliori d’Europa: ecco perché Maldini lo vuole al Milan

Il difensore è fra i migliori in Europa in un dato. E questo dimostra perché Maldini lo vuole ad ogni costo al Milan

La volata finale per lo Scudetto è sempre più entusiasmante. Il Milan è in testa alla classifica e per la prima volta quest’anno è padrone del proprio destino: con il pareggio dell’Inter al Torino, i rossoneri sono a +4 dai nerazzurri, quindi significa che la partita da recuperare con il Bologna non basterebbe a Simone Inzaghi per tornare in testa. I tifosi sono in estasi e aspettano con ansia la prossima partita, intanto però c’è sempre un occhio vigile sul mercato.

Maldini
Maldini (©LaPresse)

Le ultime indiscrezioni ci dicono che l’Inter ha trovato un principio di accordo con Bremer per il prossimo anno. Il difensore del Torino era uno dei possibili obiettivi per la difesa rossonera, anche se il preferito del Milan per la difesa è e resta solo uno: Sven Botman. La trattativa è molto avanzata: il mese scorso i suoi agenti sono stati a Casa Milan per provare ad arrivare ad un accordo. Non ci sono stati aggiornamenti dopo quel summit ma la direzione è quella. Il Milan lo vuole ad ogni costo e possiamo considerarlo un acquisto molto probabile. L’olandese è fra i migliori al mondo nel suo ruolo per l’età che ha, il dato riportato su Twitter dà un’ennesima conferma.

Milan, Botman-Tomori è la coppia perfetta: lo dice questo incredibile dato

L’account Football Wonderkids ha riportato il dato in percentuale del totale dei duelli vinti dei difensori Under-23 in Europa con almeno 20 presenze in stagione. Al primo posto c’è Simakan, un giocatore che i tifosi ricordano sicuramente: l’anno scorso è stato praticamente ad un passo, poi si è infortunato al ginocchio e il Milan è andato su Fikayo Tomori. E subito dopo chi c’è? Proprio Botman con il 66,7% di duelli vinti. Un dato molto importante che evidenzia le qualità di questo centrale. Che è molto giovane (classe 2000), ha ancora ampi margini di miglioramento ma è già un difensore di altissimo profilo. Insieme a Tomori il Milan comporrebbe una coppia di centrali complementare, giovane e già molto forte. Ecco perché Maldini spinge per averlo ad ogni costo. Servirà l’offerta giusta per convincere il Lille.