Milan, un colpo a zero può sfumare | Offerta spagnola

Il club rossonero pensa a un’operazione a zero, però da Barcellona è arrivata una proposta importante.

Il Milan rischia di perdere gratis sia Alessio Romagnoli che Franck Kessie, che molto probabilmente non rinnoveranno il loro contratto. Al tempo stesso, però, la dirigenza valuta la possibilità di ingaggiare uno o più giocatori in scadenza a giugno 2022.

Maldini Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©LaPresse)

Nelle ultime ore si è parlato molto di Mamadou Coulibaly, 17enne centrocampista che milita nel Monaco. C’è chi lo paragona a Eduardo Camavinga, talento francese che si è trasferito dal Rennes al Real Madrid nella scorsa sessione estiva del calciomercato.

Gli osservatori rossoneri lo monitorano da tempo e ci sono stati dei contatti per ingaggiarlo. Sarebbe un ottimo affare a parametro zero, ma ci sono anche altre squadre europee che vogliono il calciatore. Paolo Maldini e Frederic Massara sperano di assicurarselo e di fargli fare un percorso come quello di Pierre Kalulu.

Calciomercato Milan, il Barcellona fa un affare a zero?

Il Milan dovrà decidere se riscattare o meno il cartellino di Alessandro Florenzi, arrivato in prestito dalla Roma. Servono circa 4,5 milioni di euro per comprarlo. Il problema potrebbe essere lo stipendio, il 30enne laterale romano percepisce circa 3 milioni netti a stagione.

Noussair Mazraoui
Noussair Mazraoui (©LaPresse)

Nelle ultime settimane è stato accostato al Milan anche il nome di un nuovo terzino destro: Noussair Mazraoui, 24enne in forza all’Ajax con un contratto in scadenza a giugno 2022. Un affare a parametro zero a cui stanno pensando più società europee.

Stando a quanto rivelato dal giornalista sportivo Nicolò Schira, c’è il Barcellona in pole position nella corsa al giocatore. C’è già un’offerta contrattuale di quattro anni per il terzino destro marocchino.

Mazraoui, che è assistito da Mino Raiola, potrebbe sostituire Sergino Dest nella squadra blaugrana. Il 21enne olandese è nel mirino della Roma, il direttore sportivo Tiago Punto sta pensando a lui per rinforzare la fascia destra difensiva di José Mourinho.