Gol di mano di Udogie, l’agente rivela: “Il ragazzo mi ha detto che…”

Le parole dell’agente del giocatore a Radio Marte in merito all’episodio incriminato: “Non mi sembra una tragedia”

I tifosi del Milan non hanno ancora dimenticato quel Milan-Udinese del 25 febbraio e il pareggio dei friulani con il gol di Udogie, sul quale si è discusso tantissimo.

Udogie
Udogie (©LaPresse)

Il laterale dei friulani, come si è poi visto dalle immagini, ha messo in rete il pallone molto probabilmente con il braccio, togliendo ai rossoneri la possibilità di ottenere i tre punti in quella sfida. Una situazione che il Milan ha contestato molto, anche perché andava a sommarsi al gol ingiustamente annullato a Messias con lo Spezia. In un campionato dove si lotta punto a punto questi errori pesano infatti tantissimo.

Sull’episodio incriminato è tornato a parlare il procuratore dello stesso Udogie, ovvero Stefano Antonelli. L’agente è intervenuto nella trasmissione radiofonica “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, in onda su Radio Marte. Queste sono state le sue parole in merito: “Udogie ha segnato di mano? Lui mi ha detto di no. Da lì a dire che è stata una tragedia, dopo quello che ho visto sabato e domenica…Al confronto questo è un cioccolatino. Il rigore alla Roma è veramente dubbio, inutile poi parlare del rigore non dato a Belotti”.

L’agente ha poi aggiunto: “Meglio non parlarne, che si perde solo tempo. Gli organi predetti dovranno dare però segnali forti. Parlarne ancora non restituirà punti all’Udinese e al Torino”.