Milan, Tomori non convocato in Nazionale | La reazione di Leao – FOTO

Il centrale difensivo anglo-canadese non è stato scelto dal ct Southgate. Il compagno di squadra portoghese si schiera dalla parte di Fik

Quest’oggi la Nazionale di calcio inglese ha diramato le convocazioni per le gare che si giocheranno a breve. Si tratta di due amichevoli: la prima contro la Svizzera, che si disputerà sabato 26 marzo, la seconda contro la Costa d’Avorio, in programma mercoledì 29 marzo. Due impegni per testare la condizione dei calciatori in attesa del Mondiale.

Tomori e Leao
Tomori e Leao (©LaPresse)

Anche l’Italia di Roberto Mancini scenderà in campo in questo periodo, ma per un impegno ben più importante. Parliamo dei playoff per accedere al Mondiale in Qatar, l’ultima spiaggia per gli Azzurri. Dovranno vedersela prima in semifinale con la Macedonia del Nord e poi, se le cose dovessero andare bene in quel di Palermo, nella maggiore delle ipotesi dovrebbe vedersela in finale con il Portogallo.

Portogallo che ovviamente avrà Cristiano Ronaldo ma anche un rossonero. Parliamo di Rafael Leao, la cui convocazione pareva scontata dato quello che sta facendo vedere in questa stagione. Vedremo se sarà protagonista anche in Nazionale, in una squadra piena zeppa di talenti: da Joao Felix a Bernardo Silva. Torniamo però a parlare dell’Inghilterra, squadra battuta dall’Italia nella finale dell’Europeo che ha reso storica l’ultima estate italiana. C’è una sorpresa nelle convocazioni di Southgate, che ha deciso di non convocare Tomori.

Tomori non convocato: Leao non ci sta e lo difende sui social

Una scelta che sta facendo discutere molto nell’ambiente rossonero nelle ultime ore. Incredulità per la decisione di non portare in Nazionale un calciatore come Tomori, che sta dimostrando da ormai diverso tempo di essere un top player a livello internazionale. Sicuramente più forte di alcuni calciatori che invece sono presenti nei convocati, ma forse non per Southgate che a quanto pare non lo ritiene ancora all’altezza.

Dall’altra parte però è anche un bene per il Milan, che continuerà ad avere Fikayo a Milanello senza il rischio di infortuni (facciamo tutti gli scongiuri del caso, ovviamente). Non si capacita della scelta del ct inglese nemmeno Rafael Leao, che come detto in precedenza, sarà protagonista nel Portogallo. L’esterno rossonero ha mostrato tutto il suo dissenso attraverso un commento fatto di “faccine” e non di scritte, quasi come a voler dire non ci sono parole“. In effetti, è proprio così.

Non ci sono molte parole, non c’è una spiegazione valida per capire il motivo per cui Tomori non sia stato convocato dal tecnico. Potrebbe essere una decisione che in qualche modo può destabilizzare il giocatore? Questo non lo crediamo affatto, anzi, Fik lavorerà ancor più duramente per convincere Southgate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)