Cagliari-Milan, cosa è successo nel finale: l’ira di Tomori

Alta tensione alla fine di Cagliari-Milan, i giocatori delle due squadre si sono scontrati per un motivo preciso: c’entrano i tifosi rossoblu e Maignan.

Il Milan a Cagliari era chiamato a vincere e non ha fallito. Ha sciupato tante occasioni da gol, ma uno lo ha fatto con Ismael Bennacer ed è stato sufficiente per conquistare 3 punti pesanti per la classifica.

Maignan Kalulu Tomori
Pierre Kalulu, Fikayo Tomori, Mike Maignan e Junior Messias (©LaPresse)

Dopo il triplice fischio dell’arbitro Di Bello si è scatenato un parapiglia tra i giocatori delle sue squadre. Sono intervenuti anche Stefano Pioli e Paolo Maldini per evitare che si sviluppasse una vera rissa. Dopo alcuni attimi di tensione, per fortuna gli animi sono stati sedati e ciascuno è rientrato nello spogliatoio con tranquillità.

Ma cos’è successo? Stando a quanto riferito da Manuele Baiocchini di Sky Sport, alla fine del match è stata rivolta qualche parola di troppo a Mike Maignan da parte dei tifosi del Cagliari. Il portiere del Milan ha reagito facendo il gesto delle orecchie, per tale ragione i calciatori rossoblu si sono risentiti dicendogli che non doveva farlo. Di conseguenza c’è stata una zuffa, per fortuna senza conseguenze particolari.

Stefano Pioli, intervistato da Sky Sport, ha confermato che ci sono stati degli insulti razzisti nei Maignan: “Mike mi ha confermato di essere stato insultato. Mi dispiace molto di questo“. Il mister ne ha parlato anche a DAZN successivamente: “Maignan mi ha detto: mister, non è possibile sentire certi insulti. È la prima volta che reagisce così. Queste cose non devono più succedere. Cosa mi ha detto Tomori? Le stesse cose“.

Vicino a Maignan in quel momento c’era anche Fikayo Tomori, sorpreso dal comportamento dei tifosi cagliaritani e anche arrabbiato. Le immagini di Sky Sport hanno anche chiarito che verso Mike sono stati lanciati palloni e bottigliette dopo il triplice fischio.

I principali protagonisti della quasi rissa sono stati Zlatan Ibrahimovic e Joao Pedro, tra i due ci sono stati diversi insulti. I rispettivi compagni di squadra sono intervenuti per dividerli, anche se i due si sono beccati pure nel sottopassaggio e vicino agli spogliatoio. Ibra decisamente furibondo verso l’avversario.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)