È in uscita dalla Roma, proposto al Milan: Maldini lo valuta per un motivo

Il giocatore giallorosso potrebbe essere utile alla causa in quanto prodotto del settore giovanile rossonero. Lo riporta un giornalista

Il mercato c’è anche quando le sessioni non sono aperte. Come sempre negli ultimi tempi, il Milan è molto attivo su questo fronte e lavora per regalare a Pioli pedine funzionali alla sua tipologia di gioco per la prossima stagione. Tanti i giocatori già accostati al diavolo, ma è ancora presto per fare un quadro generale della situazione.

Roma
Roma (©LaPresse)

Certo è che i rinforzi arriveranno, perché da quanto dimostrato dalla dirigenza e dalla squadra il Milan è destinato a tornare ai vertici sia italiani che internazionali. In lotta ancora per arrivare in fondo a ben due competizioni (campionato e Coppa Italia), Maldini e Massara cercheranno di sfruttare in qualche modo questa risalita per fiutare colpi importanti, ma sempre riguardanti giovani di prospettiva e che in ottica futura possono dare il loro apporto alla causa.

Come succede sempre più spesso nel calcio italiano, i profili più apprezzati sono quelli che giocano all‘estero. E’ ormai noto il problema degli slot per gli extracomunitari, ma più in generale è una questione che dovrebbe far riflettere. Poi ci chiediamo il perché in Italia non crescano più giocatori di qualità: forse ci sono, ma si preferisce optare per altri. Al duo dirigenziale rossonero però interessa soltanto una cosa: che il giocatore puntato sia bravo e soprattutto da Milan. Nelle ultime ore è venuto fuori un nuovo nome, e parliamo di un italiano che l’ambiente milanista lo conosce bene…

Dalla Roma al Milan: si tratterebbe di un clamoroso ritorno

Secondo quanto riportato sui social dal giornalista sportivo Nicolò Schira, la Roma avrebbe proposto al Milan il centrocampista Bryan Cristante. Il mediano italiano ha fatto tutta la trafila giovanile con la cantera del diavolo, per questo conosce già molto bene l’ambiente. Sarebbe un colpo positivo proprio perché andrebbe inserito nella lista di calciatori che sono cresciuti nel settore giovanile, questo un punto molto importante per la lista Champions.

Ma il Milan ha davvero bisogno di Cristante? Questo è difficile dirlo. Nella Roma spesso gioca davanti alla difesa in un centrocampo a tre, e come noto Pioli invece utilizza due mediani in mezzo al campo. E’ vero, l’anno prossimo non ci sarà più Kessie, ma tornerà Pobega ed è già certo l’arrivo di Adli. Tutto da valutare, dunque. Cristante, e questo va sottolineato, è stato proposto anche ad altre società. Parliamo di Juventus e Siviglia.