La determinazione di Kjaer: “Al Mondiale per vincere ogni partita”

Da vero leader, Simon Kjaer si prende in mano la sua Danimarca e prova a dare coraggio a tutti i suoi compagni in vista del Mondiale

Il Milan lo aspetta, intanto lui continua il suo percorso di riabilitazione e si prepara mentalmente al Mondiale che lo vedrà protagonista con la sua Danimarca. Simon Kjaer fa parlare di sé anche quando non gioca, tutto questo grazie alla grande persona che é e che ha dimostrato di essere all’intero mondo.

Simon Kjaer con la Danimarca
Simon Kjaer con la Danimarca (©LaPresse)

Non solo doti calcistiche eccezionali, ma soprattutto un lato umano che non tutti hanno. E’ stato lui l’eroe dell’ultimo Europeo, salvando difatti Christian Eriksen crollato a terra in seguito ad un arresto cardiaco. Poi, da vero leader qual è, ha preso sotto braccio moglie e famiglia completa tranquillizzandoli. Sappiamo tutti come è andata a finire questa faccenda: Kjaer osannato giustamente da tutti, Eriksen che è tornato a giocare in Inghilterra ed è tornato al gol qualche giorno fa proprio in Nazionale.

Il Milan attende il ritorno in campo nella prossima stagione di Simon Kjaer, anche se Pioli è stato molto bravo a riuscire a sostituirlo nel migliore dei modi e questa era una cosa assolutamente non facile. Ci è riuscito grazie all’abnegazione e alla voglia di mettersi in mostra del giovane Pierre Kalulu. Nella prossima stagione la batteria di difensori centrali potrebbe ampliarsi con il possibile arrivo di Botman, andando a formare un muro davvero clamoroso.

Kjaer pensa già al futuro e sogna in grande: un vincente nato

Un vincente non è soltanto colui che vince trofei su trofei, ma è una questione di mentalità. E Kjaer, in questo aspetto, è uno degli sportivi più vincenti sulla faccia del pianeta. Mai una parola fuori posto, sempre pronto ad incoraggiare un compagno in difficoltà: queste caratteristiche fanno di lui un vero campione.

E da campione nato ha rilasciato poche ore fa delle dichiarazioni molto importanti in merito all’esperienza che vivrà con la sua Nazionale in Qatar, nel Mondiale che si disputerà il prossimo dicembre a cui purtroppo la nostra Italia non parteciperà. Ecco cosa ha detto Kjaer: “Non vedo l’ora che arrivi questa Coppa del Mondo, siamo e sono orgoglioso di poter giocare contro i migliori della Terra. Il nostro è un girone di quelli tosti, ma sarà emozionante, soprattutto affrontare un avversario come la Francia. Affronteremo les blues due volte prima del Mondiale, in Nations League. Poi c’è la Tunisia, una squadra nuova con cui giocare per noi, ma è stimolante potersi confrontare con Paesi di altri continenti. Il nostro obiettivo è quello di vincere ogni partita nella Coppa del Mondo, il nostro sogno è quello di vincere qualcosa con questa maglia e penso che a questo punto siamo in grado di poter passare il girone eliminatorio”.

Ed i tifosi del Milan, a questo punto, cominciano già a preparare i popcorn, pronti a gustarsi uno scontro a tinte rossonere tra Kjaer e Theo Hernandez.