Milan, dubbi per Pioli in vista del Bologna: la probabile formazione

Se prima ci si poteva lamentare dei tanti infortuni, ora c’è l’imbarazzo della scelta su chi schierare dal primo minuto. Pioli sceglierà i più in forma

C’è tanto entusiasmo tra i tifosi rossoneri, c’è la sensazione di poter scrivere una nuova pagina della storia del club. Il tifo caldo e delle grandi occasioni non mancherà lunedì sera, quando il Milan affronterà a San Siro il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Quest’ultimo, però, non sarà in panchina in quanto è tornato in ospedale per delle nuove cure.

Stefano Pioli a Milanello
Stefano Pioli a Milanello (©LaPresse)

Sarà una partita molto importante, la prima del rush finale che porterà dritti al termine della stagione. In mezzo, lo ricordiamo, anche il ritorno del derby di Coppa Italia con l’Inter. Ora però è tempo di concentrarsi solo ed esclusivamente sulla Serie A. Quella che comincerà oggi è già una giornata molto importante, non decisiva ma quasi. Due saranno gli scontri diretti al vertice della classifica, quello tra Atalanta e Napoli e poi quello tra Juventus ed Inter.

Due big match che si disputeranno domenica, dunque prima della gara del Milan di lunedì. I ragazzi di Pioli sicuramente saranno incollati alla tv in attesa di ricevere buone notizie. Evitiamo di dire altro, anche per un po’ di scaramanzia. Fatto sta che la partita determinante per i rossoneri sarà quella che loro stessi giocheranno nel posticipo. Bisogna dimostrare una volta per tutte di avere la fame giusta, la cattiveria agonistica che una squadra deve avere se vuol puntare a qualcosa di grande.

Ecco perché Pioli manderà in campo gli uomini più in forma del momento. Non è facile ritrovare l’assetto giusto dopo una lunga sosta per le Nazionali. La squadra si sta allenando al completo a Milanello e ovviamente sapremo qualcosa in più sulla formazione nella giornata di oggi. Una cosa è certa: il tecnico emiliano non guarderà in faccia nessuno. Sicuramente è meglio avere l’imbarazzo della scelta piuttosto che non avere alternative. Ibra c’è e scalpita, così come Bennacer che però appare leggermente affaticato.

Andiamo a vedere quelle che potrebbero essere le scelte del mister. Partiamo ovviamente da Maignan, uno dei pochi sicuri di un posto da titolare. In difesa dovrebbero partire dal primo minuto Calabria e Theo sulle fasce, centrali Kalulu e Tomori con Romagnoli ancora in panchina. A centrocampo iniziano i dubbi. In questo momento vediamo favoriti Kessie e Tonali con turno di riposo per Bennacer, reduce da 120′ giocati con l’Algeria. Sulla trequarti dunque spazio a Brahim Diaz, sugli esterni Rebic e Messias. Occhio però alla possibili sorpresa Saelemaekers. Potrebbe dunque partire dalla panchina Rafael Leao. In attacco, almeno sulla carta, dovrebbe essere Giroud a cominciare il match ma Ibra ha fame e vuole giocare più minuti rispetto ai canonici 10-15 delle ultime gare.

In sostanza, ecco l’undici che potremmo vedere lunedì sera: Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Messias, Brahim Diaz, Rebic; Giroud.

Ribadiamo ancora che oggi, sicuramente, sapremo qualcosa in più. La squadra si allenerà a Milanello e continuerà la sua preparazione in vista di un delicato incontro in cui è vietato abbassare la guardia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)