Milan-Bologna: un solo dubbio per Pioli

Le ultime sulla formazione che Pioli manderà in campo stasera contro il Bologna. Solo un dubbio a centrocampo: ecco le scelte per il Milan

Ci si aspettava in altri risultati ma la domenica di Serie A non ha sorriso al Milan. L’Inter e il Napoli hanno battuto Juventus e Atalanta, conquistando tre punti fondamentali. Gli azzurri adesso sono a pari punti con i rossoneri, i nerazzurri invece a tre lunghezze, con una partita chiaramente da recuperare.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

La squadra di Stefano Pioli chiuderà stasera il trentunesimo turno del massimo campionato. Serve solo vincere per rispondere alle avversarie per i piani alti della classifica. Un successo per mantenere le distanze.

Il Milan sembra arrivare alla sfida contro il Bologna davvero nei migliori dei modi: l’unico indisponibile è Simon Kjaer, poi Pioli potrà contare su tutta la rosa. A poche ore dal calcio d’inizio del match, che vedrà San Siro finalmente pieno (sono attese più di 65mila persone), il tecnico rossonero ha solo un dubbio di formazione, legato al centrocampo.

Ismael Bennacer e Franck Kessie sono i due calciatori che hanno giocato di più con le proprie Nazionali. Non si può escludere, che uno dei due parta inizialmente dalla panchina per far spazio a Brahim Diaz, che si è potuto allenare per tutta la settimana con Stefano Pioli.  E’ evidente che se dovesse riposare l’algerino, Kessie arretrerebbe in mediana.

Alla fine, però, quello che potrebbe partire fuori, evitandogli i fischi di San Siro, potrebbe essere l’ivoriano. Poche ore e scopriremo le scelte del mister, che per il resto della formazione non ha davvero dubbi.

Scelte fatte

Tra i pali chiaramente ci sarà Mike Maignan, con Davide Calabria, Pierre Kalulu, Fikayo Tomori e Theo Hernandez in difesa. Le scelte appaiono ormai fatte, con Alessio Romagnoli che ha perso il posto da titolare, con Pioli che continua a puntare sul francese. Florenzi è recuperato, dopo qualche piccolo problemino con la Nazionale, e si accomoderà in panchina.

Sono stati giorni in cui Ante Rebic sembrava poter partire titolare ma alla fine Pioli ha deciso di puntare su Rafael Leao sulla sinistra, con Junior Messias, ancora una volta in vantaggio su Saelemaekers, a destra. In attacco non si tocca Olivier Giroud, desideroso di continuare a segnare. Ibrahimovic, che convive con i suoi acciacchi, sta bene ed è pronto a subentrare dalla panchina.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Messias, Brahim Diaz (Kessie), Leao; Giroud.