Via dal Bologna per Milan: l’annuncio del centrocampista

Alla vigilia di Milan-Bologna, il giocatore rossoblu ha parlato in conferenza stampa facendo importanti rivelazioni circa l’interesse dei rossoneri per lui…

Domani sera, il Milan è chiamato ad affrontare il Bologna nella 31esima giornata di Serie A. Una gara, seppur semplice sulla carta, assolutamente da non sottovalutare. I rossoneri non possono concedersi cali di concentrazione in questa fase cruciale del campionato.

Mattias Svanberg
Mattias Svanberg (©LaPresse)

Attualmente primo in classifica, il Diavolo ha il destino esclusivamente nelle sue mani. Il Napoli ha sbancato il Gewiss Stadium battendo 1-3 l’Atalanta, e raggiungendo il Milan capolista. 66 i punti di rossoneri e azzurri, ma la squadra di Pioli avrà appunto domani l’occasione per tornare prima in solitaria.

Non saranno concessi passi falsi, in vista del fatidico sogno scudetto. Come detto, però, non bisognerà sottovalutare l’avversario. Il Bologna sarà orfano del suo allenatore, Sinisa Mihajlovic, che sfortunatamente ha subito una pessima ricaduta nella sua malattia. Ma la squadra rossoblu potrà comunque contare su un buon organico.

Tra le fila dei felsinei c’è un giocatore dal grande talento che andrà contenuto. Un centrocampista che il Milan stesso ha adocchiato da tempo, facendone un elemento d’interesse in ottica mercato. Oggi, in conferenza stampa, il giocatore ha fatto importanti dichiarazioni in tal senso.

Bologna, il centrocampista: “Milan? Ho solo una cosa in testa”

Alla vigilia del posticipo di campionato tra Milan e Bologna, ha parlato in conferenza stampa Mattias Svanberg, centrocampista accostato con insistenza ai rossoneri. Il felsineo è stato chiamato a rispondere proprio in merito al presunto interesse di mercato del Milan. Nessuna smentita, ma ha confessato di non aver mai avuto contatti col club rossonero.

Le sue parole:

Voci di mercato sul Milan? Io non avevo parlato con nessuno. Ora sono soltanto concentrato sul presente e sulle ultime partite per fare bene con la mia squadra, più in là penserò al mio futuro

Insomma, pare che in precedenza ci sia stato un nulla di fatto tra il Milan e Svanberg, ma chissà che tra qualche mese le cose non potranno cambiare. Come dichiarato dal giocatore, non è ancora il momento di pensare al futuro.

Domani, i giocatori del Milan dovranno pensare soltanto a contenere il talento di Mattias Svanberg, che sempre in conferenza ha parlato di due centrocampisti rossoneri. Gli è stato chiesto chi fosse più temibile tra Brahim Diaz e Franck Kessie, quelli che se schierati da trequartisti avranno probabilmente il compito di affrontare Svanberg.

Il rossoblu non ha avuto dubbi: “Kessie è più difficile da contrastare, ma noi ci comporteremo di conseguenza sulla base di chi gioca visto che conosciamo bene le caratteristiche anche di Brahim Diaz”.