Torino-Milan 0-0, le pagelle: Leao a intermittenza, ancora male Diaz e il reparto offensivo

Torino-Milan 0-0, le pagelle: Giroud ancora a secco, Leao discontinuo nel match. Ancora male Brahim Diaz e Messias dalla panchina, bene la difesa

Il Milan scende in campo più deciso del Toro, che non riesce mai a creare pericoli verso la porta di Maignan. Nemmeno i rossoneri, eccezion fatta per una serie di contropiedi, vanno vicinissimi al vantaggio. Unica palla gol per Calabria, che con un bel sinistro a giro scalda i guanti di Berisha. Il primo tempo si chiude in parità, con un Milan in controllo della gara ma ancora sterile negli ultimi 20 metri.

Torino-Milan
Torino-Milan (LaPresse)

Secondo tempo se possibile ancora più bloccato della prima frazione. Tonali ha una grande occasione su lancio di Messias, ma da dentro l’area di rigore il suo sinistro è troppo centrale. Tanta confusione, duelli fisici in mezzo al campo e poche giocate. Ancora un magro zero a zero per gli uomini di Pioli.

Torino-Milan, le pagelle

Maignan 6,5: Salva il risultato in un paio di occasioni, risultando ancora una volta determinante nel tenere la porta inviolata.

Calabria 6: Molto attivo sulla fascia destra e concentrato in fase di ripiegamento nel primo tempo. Bravo nel mettersi in proprio e tentare anche la conclusione, mentre nella seconda frazione rimane centrale a inizio azione non venendo mai coinvolto nella fase offensiva.

Tomori 6,5: Ammonito per un fallo a centrocampo su Belotti, durante il resto della partita giganteggia andando a rubare palla anche nella metà campo offensiva. Fondamentale nel secondo tempo con l’intervento su Belotti (Gabbia 87′ sv)

Kalulu 6,5: Molto bene palla al piede, la manovra inizia spesso dal suo lato, raramente sbaglia una scelta. Ingenuo nel fallo che gli costa il giallo ma attento e solido per tutta la partita.

Theo Hernandez 5,5: Nel disegno tattico di Pioli stavolta il francese inizia l’azione dal centro del campo, per provare a sorprendere i granata, ma la sua partita è ricca di errori banali e scelte sbagliate. Troppo frettoloso in avanti ma concentrato stavolta in fase difensiva.

Tonali 6: Inizio partita di grande intensità, con due ottimi recuperi nella parte centrale del primo tempo. Da una sua giocata in tandem con Messias nasce l’occasione più netta del Milan, ma il suo tiro non è all’altezza dell’ottima preparazione (Krunic 82′ sv).

Kessie 5,5: Partita difensivamente ordinata, si preoccupa più ad arginare le avanzate granata che a impostare dal basso e partecipare alla manovra.

Saelemaekers 5: Titolare dopo quasi 4 mesi, prova a dare un po’ di pepe alle avanzate del Milan in velocità sulla corsia. Tocca moltissimi palloni ma è spesso troppo frenetico nella decisione della giocata. Secondo tempo troppo confusionario nell’insolita posizione di trequartista.

Brahim Diaz 4,5: Non regge minimamente botta, soprattutto spalle alla porta, contro il muro difensivo granata. Altra prova decisamente sotto tono per il 10 (Messias 55′ 5: bello il lancio per tonali, troppo legnoso nell’occasione sul finale di gara, dove si fa murare da Bremer).

Leao 5,5: Qualche dribbling e poche accelerate nel primo tempo, prova ad accendersi con una bella giocata nella parte centrale del secondo tempo, ma la sua gara è a intermittenza.

Giroud 5,5: Pochissimi i palloni giocabili dalle sue parti, qualche difficoltà stasera anche nel gioco di sponda per i compagni. Nel finale prova a regalare qualche assist ma soffre il duello con Bremer.