Torino-Milan, la sontuosa partita di Bremer: Maldini, perché non prendi lui? – VIDEO

Il difensore brasiliano è stato senza ombra di dubbio il migliore in campo della sfida di ieri. Se il Milan non ha segnato è soprattutto “colpa” sua

Il Milan impatta ancora per 0-0. Succede per la seconda volta consecutiva: prima il Bologna, adesso il Torino. Il primo posto in classifica non è più al sicuro, è tutto nuovamente nelle mani dell’Inter. Il Milan ha sprecato un vantaggio importante e ora ne paga le conseguenze.

Gleison Bremer durante Torino-Milan
Gleison Bremer durante Torino-Milan (©LaPresse)

Il gioco c’è stato, ma è mancata l’inventiva, l’ultimo passaggio, in sostanza: il gol. Non è stata però soltanto una questione di poca brillantezza, perché i rossoneri ci hanno provato più e più volte. Davanti alla porta del Torino, però, c’era un vero e proprio muro che ha chiuso ogni linea di passaggio, ogni possibile incursione. Parliamo ovviamente di Gleison Bremer, difensore granata. Il duello con Giroud è stato fantastico, i due hanno avuto tanti duelli aerei e scontri agonistici.

Spesso e volentieri vinti dal brasiliano, anima della difesa della squadra di Ivan Juric. Se non fosse stato per lui ieri sera, diciamocelo chiaramente, il Milan avrebbe vinto senza ombra di dubbio. Determinante in un paio di occasioni, quando i rossoneri erano pronti a concludere: lui si è sempre immolato, una sorta di portiere senza mani. Ha intercettato una marea di palloni, dimostrando di essere uno dei difensori più forti di questo campionato.

Come ben ricorderanno i tifosi del diavolo, la dirigenza del Milan è stata molto vicina ad acquistarlo nella sessione di mercato invernale del mese di gennaio. Poi la trattativa è saltata, Bremer ha rinnovato con il Torino, ma ora diversi club sia italiani che internazionali hanno messo gli occhi su di lui.

Adesso la domanda sorge spontanea: perché il Milan non lo ha acquistato, o comunque sembra non aver intenzione di superare la concorrenza? E’ risaputo che Maldini e Massara siano vicini a chiudere per un altro difensore, Sven Botman, olandese in forza attualmente al Lille. Niente da dire su di lui, ne parlano bene in Francia e in patria, tutti ci auguriamo che faccia al caso del Milan.

Ma Bremer è già abituato al campionato italiano e dunque non avrebbe bisogno di alcuna fase di adattamento, e in questa Serie A ha già anestetizzato top player come Vlahovic, Dzeko, ieri Giroud. Forse, il Milan, avrebbe potuto fare un altro tentativo per acquistare Bremer. Sembra ormai parlare di acqua passata, bisogna vedere in faccia la realtà ed il futuro, che in questo momento pare avere evidentemente un nome ed un cognome: Sven Botman, con la speranza che i rimpianti siano messi da parte, per sempre.