Milan, non sarà riscattato: che occasione dalla Premier!

Occasione di mercato che può arrivare dall’Inghilterra, precisamente con un calciatore che non verrà riscattato dal suo club.

Come già ampiamente detto e scritto, il Milan sta seriamente pensando di rivoluzionare almeno in parte il suo reparto offensivo. Molte le incognite in vista della prossima stagione.

Manchester United
Manchester United (©LaPresse)

Partendo da un Ibrahimovic sempre più vicino al ritiro dal calcio giocato, passando alle delusioni Messias e Brahim Diaz fino ad un Rebic che non riesce ad imporsi. Tanti i calciatori che potrebbero anche fare le valigie, rimpiazzati con elementi nuovi di zecca.

Paolo Maldini e Frederic Massara tengono d’occhio le occasioni di mercato per l’attacco. Come Divock Origi, belga del Liverpool che in scadenza di contratto lascerà la Premier per trasferirsi al Milan a costo zero. Ma non solo: anche un altro calciatore in uscita dall’Inghilterra potrebbe tornare in auge.

Ufficiale: il Siviglia non lo terrà dopo la fine della stagione

Potrebbe dunque tornare di moda il profilo di un centravanti di spessore e dal grande nome, che il Milan ha seguito anche in passato provando ad avvicinarlo come obiettivo chiaro di mercato.

Si tratta del francese Anthony Martial, duttile centravanti che ha una situazione intricata ma facilmente spiegabile. Il talento sotto contratto con il Manchester United è stato ceduto in prestito a gennaio scorso al Siviglia. In Spagna lo hanno presentato come un colpaccio straordinario, che però non ha reso come previsto.

Un po’ per il rendimento sotto le aspettative, un po’ per gli elevati costi del riscatto, Martial tornerà sicuramente a Manchester al termine della stagione. Lo ha ammesso oggi lo stesso classe ’95: “Complicato che la mia avventura al Siviglia vada avanti, sapevo già che sarei tornato a Manchester a fine prestito”.

Martial
Anthony Martial (©LaPresse)

Il problema è che in Inghilterra non lo considerano più utile come prima e Martial potrebbe far parte dei numerosi epurati dello United, nella rivoluzione tecnica che intende effettuare Ralf Rangnicik in estate. L’ex Monaco diventa un’occasione di mercato, anche per il Milan che lo segue da anni.

Martial potrebbe fare comodo ai rossoneri, sapendo giocare sia da prima punta che da esterno offensivo sinistro. Un po’ le stesse caratteristiche di Ante Rebic, altro calciatore cedibile che potrebbe fargli spazio in vista della prossima stagione. Favorevoli anche le modalità di trasferimento, con l’apertura al prestito con diritto di riscatto. Ma spaventa un po’ l’ingaggio: il 26enne percepisce dallo United ben 13 milioni di sterline l’anno.