Milan, offerta per il difensore: firma ad un passo

Arriva la proposta semi-ufficiale per il difensore da mettere sotto contratto. Le parti sono sempre più prossime al sì definitivo.

Sistemare la squadra è uno dei compiti principali dei due massimi dirigenti dell’area tecnica del Milan. Ovvero Paolo Maldini e Frederic Massara.

Massara e Pioli
Massara e Pioli (©LaPresse)

Tra obiettivi da perseguire sul mercato, calciatori in uscita ed altri da provare a blindare, sono tante le situazioni da risolvere e mettere in pratica. Il Milan non a caso è segnalato come uno dei club che saranno maggiormente impegnati sul fronte calciomercato estivo 2022.

Il reparto di difesa sarà sicuramente ritoccato. E’ noto come al Milan piaccia molto Sven Botman come possibile nuovo rinforzo di lusso. Ma prima di arrivare all’olandese andrà valutata la situazione di altri centrali, probabilmente in uscita da Milanello già nelle prossime ore.

Oggi l’incontro a Roma: l’offerta ufficiale di Lotito

Uno dei possibili elementi in partenza è certamente Alessio Romagnoli. Il contratto in scadenza del difensore rossonero dice tutto: percepisce 5 milioni di euro all’anno più bonus e il prossimo 30 giugno tale accordo terminerà per naturale scadenza temporale. Dunque le prospettive di una sua permanenza al Milan sono piuttosto vaghe.

Il club di via Aldo Rossi ha provato nei mesi scorsi ad imbastire alcuni discorsi di rinnovo con Mino Raiola, suo agente, ma senza ottenere riscontri ottimistici. Ecco perché prende sempre più corpo l’ipotesi di un addio a costo zero, come nel caso di Franck Kessie.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Oggi intanto andrà in scena un incontro importante per il destino di Romagnoli. Il suo entourage incontrerà la Lazio, club per il quale Romagnoli tifa da sempre e che sembra essere in pole per il suo ingaggio. Presente al meeting anche il patron biancoceleste Claudio Lotito, che ha preparato l’offerta ufficiale.

Sul piatto, secondo il Corriere dello Sport, ci sarà una proposta da 3,2-3,3 milioni all’anno più bonus. Un rilancio da parte della Lazio dopo la prima offerta che si fermava a 2 più ricchi premi. Voci che provengono dalla capitale sembrano piuttosto ottimiste sulla buona riuscita dell’operazione, visto che Romagnoli punta seriamente a trasferirsi a Roma e dovrebbe dare l’ok anche alla proposta economica.

Dunque già nelle prossime ore Romagnoli potrebbe decretare il proprio futuro, sempre più lontano da Milanello e più prossimo al ritorno nella sua città natale (è di Anzio, a pochi km da Roma). Per il Milan si tratterebbe dell’ennesima cessione a costo zero, senza usufrutto economico sul cartellino. Ma i rossoneri faranno spazio in rosa e nel monte-ingaggi, togliendosi di torno uno stipendio davvero molto elevato.