Milan, amichevole a Milanello: tripletta del più atteso, torna Romagnoli

Dopo la sconfitta amara nel derby di Coppa Italia contro l’Inter, il Milan è tornato subito in campo a Milanello: 9-0 contro l’SSD Audace

Non è assolutamente il momento giusto per i rimpianti, per gli alibi, per i dispiaceri. Seppur ci rendiamo conto che sia una cosa molto difficile da fare, il Milan ha l’obbligo di superare mentalmente la debacle di ieri sera contro l’Inter e guardare avanti. Troppo importanti le ultime cinque gare di campionato.

Stefano Pioli a Milanello
Stefano Pioli a Milanello (©LaPresse)

La squadra di Stefano Pioli si è ritrovata quest’oggi per riprendere subito gli allenamenti a Milanello. Chi ha giocato di più ha svolto una seduta defaticante, mentre il resto del gruppo ha svolto una amichevole con l’SSD Audace, società dilettantistica di Verona. Buone indicazioni per mister Stefano Pioli all’indomani della dolorosa sconfitta di ieri sera. Nessuna giornata di riposo, anche perché domenica sera si torna in campo.

C’è la Lazio sul cammino dei rossoneri in campionato. Cinque giornate al termine della Serie A. non si può più sbagliare e la speranza è che l’amaro epilogo contro l’Inter sia da sprono per questo rush finale. Come dicevamo, chi ha giocato di meno (e ovviamente chi è rimasto in panchina per tutto l’arco dell’incontro) ha disputato un allenamento congiunto con l’SSD Audace Verona. Pioli ha così permesso a tutti i componenti della rosa di mettere minuti nelle gambe, anche se ovviamente la differenza di intensità tra i due match è stata sicuramente evidente.

In grande spolvero Marko Lazetic, autore di una tripletta. Il giovane classe 2004 ieri ha giocato gli ultimissimi minuti di gara contro l’Inter non riuscendo ad imprimere, ma vuole convincere l’allenatore di meritare più minutaggio. Ci ha provato a partire da quest’oggi. 9-0 il risultato finale della sfida amichevole. Oltre a Lazetic, in rete anche Robotti, Saelemaekers, Ballo-Touré e Romagnoli. Doppietta per Junior Messias, per lui con l’Inter soltanto i primi quarantacinque minuti in campo.

C’è stato dunque il ritorno in campo di Alessio Romagnoli, tornato a pieno regime e a disposizione di Pioli per la Lazio. Proprio quella Lazio che potrebbe essere la sua prossima destinazione nella sua carriera, dato che il suo contratto con il Milan è in scadenza al termine di questa stagione e pare che non ci siano gli strumenti necessari per arrivare ad un accordo per il prolungamento. Su di ci sono i biancocelesti e lui sarebbe felice di andare a giocare nella squadra per cui ha sempre tifato. Da attuale capitano del Milan, però, il suo obiettivo è quello di terminare al meglio questa annata calcistica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)