ML – Milan, buone notizie dall’infermeria: gli esami danno esito negativo

Sospiro di sollievo per Pioli dopo lo spavento di ieri. Non è grave l’infortunio al calciatore rossonero che dunque potrà riaggregarsi al gruppo

Ieri non è stata di sicuro una giornata da ricordare per il popolo milanista. Non solo per la sconfitta pesante contro l’Inter nella semifinale di ritorno della Coppa Italia, ma anche per l’indisponibilità a sorpresa di un calciatore che avrebbe potuto far comodo a Pioli nella ripresa dell’incontro.

Stefano Pioli a Milanello
Stefano Pioli a Milanello (©LaPresse)

Per lui c’era stato un problema fisico all’intervallo, precisamente durante il riscaldamento, e per questo non è stato utilizzato durante il match. In effetti era sembrato strano non vederlo nemmeno svolgere un po’ di corsetta assieme agli altri calciatori che erano pronti ad entrare, ma Pioli nel post partita ha svelato i motivi di tutto questo: “Tra il primo e il secondo tempo mi ha detto di aver avvertito dolore al ginocchio, per questo motivo non è entrato in campo nel secondo tempo”.

Parliamo ovviamente di Ante Rebic. Il croato sarebbe potuta essere un’arma in più nel corso della partita soprattutto nel momento in cui il Milan premeva sull’acceleratore ma faticava a trovare lo spunto giusto per pungere la porta avversaria difesa da Handanovic. E’ mancato proprio quello ai rossoneri: l’ultimo passaggio, la lucidità nel momento decisivo, la precisione. Ovviamente, è mancata anche giustizia nel gol annullato a Bennacer, ma questo è un altro discorso.

Milan, allarme rientrato per Rebic

Tornando a Rebic, che ieri ha fatto spaventare Pioli oltre che tutto lo staff tecnico, ci sono degli importanti aggiornamenti. Il numero dodici del diavolo quest’oggi ha svolto gli esami strumentali del caso per capire l’entità di questo infortunio, o meglio, più che infortunio, questo fastidio al ginocchio che gli ha impedito di aiutare i propri compagni ieri sera. L’esito di questi esami è negativo, questo vuol dire che non ci sono lesioni di alcun tipo e dunque l’allarme può assolutamente rientrare.

Tutto lascia presagire che Rebic torni presto ad allenarsi assieme al resto del gruppo e che quindi possa essere a disposizione in vista della delicata sfida di campionato contro la Lazio. Sarebbe importante averlo nel match dell’Olimpico perché è un calciatore in grado di dare qualcosa di diverso, che sia a gara in corso o dall’inizio, e soprattutto può benissimo giocare nelle posizioni di punta centrale o esterno d’attacco, e a sinistra e a destra. Vedremo nei prossimi giorni quali novità giungeranno da Milanello, ma la cosa che tranquillizza Pioli è che non sia stato riscontrato nulla di grave.