Clamoroso dall’Inghilterra: “Il Milan offre a Lukaku la fine dell’incubo”

Arriva un rumors di calciomercato internazionale che riguarda il Milan del futuro, pronto a tentare il colpaccio in attacco.

Il Milan ha bisogno di rinnovare il parco attaccanti. Questa una delle missioni della dirigenza rossonera in vista della prossima stagione e del mercato estivo.

Lukaku
Romelu Lukaku (©LaPresse)

Un’esigenza segnalata dai numeri: in questa annata il Milan di Pioli non vanta bomber decisivi o da doppia cifra, visto che Rafael Leao è il marcatore più proficuo con sole 9 reti all’attivo. Giroud e Ibrahimovic hanno invece alternato momenti di gloria a stop deludenti e fisiologici.

I rossoneri hanno già bloccato Divock Origi a costo zero, che sembra però un profilo più per la panchina che per la formazione titolare. Ecco perché dall’Inghilterra arrivano rumors molto intriganti per il ruolo di centravanti: pare che il Milan stia valutando un colpaccio sempre dalla Premier League.

Un 2022 da incubo: ora Lukaku può ripartire dall’Italia

La pazza idea, secondo i media britannici, sarebbe quella di riportare Romelu Lukaku in Italia. Il Milan starebbe seriamente osservando la situazione del forte centravanti belga, il quale sta vivendo a sorpresa un momento di crisi personale e difficoltà a livello calcistico.

Il Chelsea ha investito più di 100 milioni di euro per strapparlo all’Inter la scorsa estate, presentandolo come il colpaccio per il definitivo salto di qualità per la formazione di Tuchel. Invece Lukaku sta deludendo non poco: ancora non integratosi negli schemi dei Blues, l’ex nerazzurro ha segnato pochissimo. Basti pensare che nel 2022 non ha ancora segnato in campionato, limitandosi a due sigilli in FA Cup contro squadre di serie inferiori.

Ecco perché secondo il cronista Nizaar Kinsella, Lukaku può lasciare il Chelsea a fine stagione e fuggire dall’incubo che sta vivendo a Londra, dove è già considerato un enorme flop. Il Milan al momento non potrebbe permettersi un ingaggio del genere per il dopo-Ibrahimovic, ma spuntano due condizioni che in futuro potrebbero favorire questa folle operazione.

In primis la situazione delicata del club inglese. Il Chelsea è in vendita per la assurda situazione del patron Roman Abramovich ed i suoi legami politico-economici con Vladimir Putin. Il rischio è quello di veder partire molti elementi della rosa, anche a cifre più contenute del previsto.

Poi non si può dimenticare il possibile passaggio di proprietà del Milan stesso. Da Elliott Management, che ha puntato su una gestione solida e virtuosa, agli arabi di Investcorp pronti a spendere per riportare la squadra in alto. In questo senso si legge l’opzione Lukaku, un centravanti forte, costoso ma forse più alla portata di quanto si possa immaginare. Inoltre sarebbe uno sgarbo enorme ai rivali dell’Inter.