Milan, trattativa in stallo per il difensore: si riapre tutto

L’addio del rossonero non è così scontato come sembra e le difficoltà nella trattativa possono riaprire la strada per il rinnovo

E’ tutta da decidere la situazione che riguarda il futuro di Alessio Romagnoli. Il difensore del Milan è ha il contratto in scadenza ed è probabile che dica addio a fine stagione, ma è presto per dare sentenze definitive.

La dirigenza del Milan
La dirigenza del Milan (©LaPresse)

La società rossonera non era disposta a confermare la cifra dell’attuale ingaggio, e bisogna considerare anche che dalla prossima stagione potrebbe arrivare a Milanello un difensore importante come Sven Botman, che con il rientro di Kjaer dall’infortunio, potrebbe ridurre ancor di più lo spazio al 26enne di Anzio.

Sul giocatore si è tuffata forte la Lazio nelle ultime settimane, per provare a chiudere l’accordo e a centrare il colpo a zero. Le indiscrezioni di qualche giorno fa parlavano di parti molto vicine e di questione di tempo, ma non sembra che le cose stiano effettivamente così. Il Corriere del Sport oggi parla infatti di stallo nella trattativa fra i capitolini e il calciatore.

Distanza di un milione tra Romagnoli e la Lazio: occhio al rinnovo

Nell’incontro andato in scena a Formello il patron delle Aquile, Claudio Lotito, aveva presentato un’offerta da 2,2 milioni di euro più bonus al giocatore, totale complessivo di 2,5 milioni. Una cifra che però non si avvicina nemmeno alle richieste del suo procuratore, Mino Raiola: per convincere il giocatore serve infatti una cifra tra i 3,3 e i 3,5 milioni. Il margine attualmente è quindi molto ampio e il club biancoceleste dovrà effettuare un rialzo importante se vuole mettere a segno il colpo a parametro zero.

Il rischio è quello che possa inserirsi, presentando un’offerta più convincente al ragazzo, ma non solo. Va tenuta assolutamente in considerazione anche la possibilità di un rinnovo con il Milan. Maldini non ha mai scaricato il ragazzo e ha sempre provato a convincerlo, seppur con un offerta al ribasso rispetto alla cifra percepita ora dal classe ’95. Sempre il Corriere dello Sport riferisce che il Diavolo tornerà a farsi sotto e la nuova proprietà può anche comportare il cambio di alcuni scenari da questo punto di vista.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)