Milinkovic-Savic, Sarri fa pre-tattica: “Temo ricadute”

L’allenatore biancoceleste è stato molto enigmatico in conferenza stampa sulle condizioni del centrocampista serbo

Domani sera è in programma una sfida davvero importante all’Olimpico tra Lazio e Milan. I rossoneri si giocano davvero tanto contro la squadra capitolina

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (©LaPresse)

Qualche ora fa hanno parlato in conferenza stampa entrambi gli allenatori. Stefano Pioli ha fatto il punto sulle condizioni dei calciatori in dubbio, confermando la presenza di Rebic e Ibrahimovic, ma annunciando il forfait di Ismael Bennacer. L’algerino sarà out per la gara di domani sera e non potrà quindi aiutare i suoi compagni.

Anche Maurizio Sarri ha parlato ai giornalisti in questa vigilia e ha analizzato la squadra rossonera, cercando di descrivere che tipo di partita sarà domani. “Il Milan è forte, senza fare troppe considerazioni tattiche. Prende pochi gol, fa parte della normalità purtroppo. La distanza fino a pochi mesi fa era netta, proviamo ad assottigliarla. Questa è una squadra che ha queste caratteristiche, ti possono fare male anche se non stanno dominando, ma sarà una gara diversa dalle precedenti”.

L’allenatore biancoceleste ha poi risposto alla domanda sulle condizioni di Milinkovic Savic, facendo una considerazione generale: “Ieri ha fatto tutto con noi, tra quelli colpiti dall’influenza sembrava tra quelli messi meglio. Ma ho visto ricadute, gente sfebbrata che poi l’ha ripresa. Fino a domani non so chi potrà giocare o meno”.

Il centrocampista serbo faceva parte del folto gruppo dei calciatori della Lazio colpiti dal virus influenzale, tra cui c’erano anche Strakosha, Marusic, Radu, Luiz Felipe, Cataldi e Raul Moro. Negli ultimi giorni la situazione sembrava essere rientrata ma il tecnico non ha confermato la sua presenza domani. Si tratta di pre-tattica?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)