Tonali: “Sembrava San Siro. Nessuno ci credeva, ma restiamo umili”

Queste le parole del man of the match al termine della sfida vinta dai rossoneri per 1-2

Il Milan non molla e riesce a vincere in extremis la sfida contro la Lazio all’Olimpico grazie al guizzo di Sandro Tonali nell’ultimo pallone giocabile. Un risultato fondamentale per la corsa scudetto perché tiene ancora tutto aperto.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

I rossoneri si impongono quindi per 1-2 sui biancocelesti e portano a quota 74 punti in classifica, nuovamente a +2 sull’Inter. Ha commentato la vittoria a fine match proprio Tonali, autore del gol decisivo. Queste le sue parole ai microfoni di Dazn: “E’ stata un’emozione bella che ci ha portato un risultato che abbiamo sudato. Siamo partiti male e sentire gran parte rossonero è stata veramente una cosa folle e ringraziamo i tifosi che sono venuti fino a qui e i tifosi di Roma milanisti che sono venuti allo stadio stasera. Era come giocare a San Siro e questo l’abbiamo sentito in campo”.

Il centrocampista rossonero ha poi aggiunto: “Non so dire se è stata una delle emozioni più belle della mia vita però è una che sicuramente non dimenticherò. segnare qualsiasi gol col Milan è una delle emozioni che non si dimenticano. La partenza? Non lo so, siamo partiti male anche al derby e poi abbiamo avuto la forza di reagire. Dopo un primo tempo chiuso all’assalto, non abbiamo concesso quasi nulla abbiamo creato tanto senza trovare a volte la conclusione”.

Sullo scudetto

“Noi dobbiamo pensare partita dopo partita. Nessuno ci credeva tranne noi e i nostri tifosi. Siamo davanti senza sentire mai “il Milan è forte”. Noi siamo lì davanti, siamo utili e vogliamo restare così”.