Calhanoglu: “L’Inter è casa mia. Contro il Milan…”

È tornato a parlare Hakan Calhanoglu. L’ex rossonero ha giurato fedeltà alla sua Inter, poi ha fatto un’interessante dichiarazione riguardante il Milan…

Negli ultimi due anni, il Milan e il suo ambiente hanno ricevuto grandi delusioni. Delusioni in carne ed ossa e che portano dei nomi ben noti. Impossibile ormai dimenticare i tradimenti alla maglia di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu, e a breve quello di Franck Kessie.

Giroud vs Calhanoglu
Giroud vs Calhanoglu (©LaPresse)

Concentrandoci sul passato, i due ex hanno preferito cambiare club per una retribuzione più onerosa. Ma non è tanto questo a far scalpore, quanto l’addio a parametro zero. Già, perchè Hakan e Gianluigi hanno scelto di andare in scadenza di contratto, lasciando al Milan zero compenso economico.

Eppure, i due suddetti sono diventati “grandi” proprio grazie al Diavolo e al gran lavoro di valorizzazione di Maldini, Massara e Pioli. Soprattutto il turco. Se Donnarumma era stato definito un predestinato da tempo, nonostante qualche errore clamoroso negli anni, lo stesso non è stato per Calhanoglu.

L’ex numero 10 rossonero ha avuto la possibilità di mettere in mostra le sue ottime doti grazie all’attuale tecnico del Milan, che ha saputo valorizzarlo trovando la posizione più adatta a lui, ma anche grazie all’ambiente di serenità e coesione presente a Milanello. Ad oggi, si dice che il turco abbia preferito l’Inter per qualche milione in più, se non meno.

Sta di fatto che il tradimento è stato compiuto, e Calhanoglu è passato all’altra sponda dei navigli, quella che rappresenta l’acerrima rivale del Milan.

Calhanoglu: “Sono un giocatore intelligente”

Oggi, Calhanoglu veste la maglia nerazzurra, e sempre oggi è l’Inter a contendersi lo scudetto col Milan. Insomma, Hakan rappresenta il Nemico con la N maiuscola per i tifosi rossoneri. Lui, nel frattempo si dice molto contento del presente. Nell’ultima intervista rilasciata ai microfoni di DAZN ha sottolineato di voler rimanere all’Inter di qui ai prossimi anni e di trovarsi molto bene.

Ma c’è una dichiarazione che sicuramente farà, sotto sotto, piacere ai tifosi milanisti. Le parole di Calhanoglu:

Sono un giocatore intelligente e non credo sia difficile adattarsi a nuovi compiti, devi solo ascoltare ciò che vuole il mister e io mi sono concentrato subito sull’Inter. Secondo me ho dato il massimo per la squadra e per tutti i miei compagni. Sto provando anche ora a dare il massimo, noi vogliamo andare su, vogliamo stare sempre lì. Sono contento ma sono convinto che si può sempre migliorare. Sul mio futuro posso dire di essere contento qui, all’Inter mi sento a casa e voglio assolutamente restare. La sconfitta che mi ha fatto più male è stata quella col Milan

Ovviamente, il giocatore turco fa riferimento al famoso 1-2 nel derby di campionato di ritorno, quando il magico Olivier Giroud segnò una doppietta decisiva. Vittoria inaspettata quella, e che moralmente fece molto male ai nerazzurri e a Simone Inzaghi!