La rivelazione di Buffon: “Avevo deciso di andare al Milan, ma…”

L’attuale portiere del Parma, bandiera della Juventus e della Nazionale Italiana, ha raccontato un clamoroso aneddoto relativo al suo inizio di carriera

Gianluigi Buffon si è raccontato e si è lasciato andare completamente in una chiacchierata con gli alunni dell’istituto “La Salle” di Parma. Ha parlato della sua carriera in generale ma ciò che interessa ai tifosi del Milan è un racconto inedito che riguarda il suo inizio di carriera. A quanto pare, era vicino ad indossare la casacca rossonera.

Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon (©LaPresse)

Poi le cose non sono andate come lui avrebbe voluto e Buffon ha svolto la sua carriera da portiere professionista tra Parma, Juventus, Paris Saint-Germain, per poi tornare al passato con Juve e Parma. Nel mezzo anche una infinità di partite disputate con la maglia della Nazionale Italiana, con cui ha vinto da protagonista il Mondiale del 2006.

I tifosi del Milan lo ricordano molto bene per un episodio non proprio piacevole. Era il 2012 e si giocava Milan-Juventus a San Siro, gara fondamentale per le sorti di quel campionato. Parliamo ovviamente della partita del gol fantasma di Muntari, con la palla che aveva nettamente oltrepassato la linea di porta con Buffon che la spinse via in in un secondo momento. Tutti si accorsero che la sfera era dentro tranne la terna arbitrale. Anche Buffon ne era ben consapevole ma non disse nulla e nel post partita ammise di aver fatto la cosa giusta. La gara si concluse sul risultato di 1-1 e alla fine lo Scudetto fu vinto dai bianconeri.

Buffon racconta il mancato passaggio al Milan prima di andare al Parma

Quello appena citato però è soltanto un piccolo stralcio della grande carriera di Buffon, che a 44 anni si sente ancora un ragazzo e non sembra avere intenzione di smettere col calcio giocato. A Parma ha ritrovato serenità, quella che aveva all’inizio della sua carriera cominciata proprio con i colori gialloblu.

Questa mattina è stato ospite dell’istituto scolastico “La Salle” di Parma dove ha incontrato gli alunni della scuola per parlare con loro della sua carriera. Ed è venuto fuori un clamoroso aneddoto che riguarda il Milan. A quanto pare Gigi poteva diventare un portiere rossonero ma poi saltò tutto, e lui ha voluto raccontare nei dettagli quello che successe all’epoca: “Da ragazzo, prima di iniziare la mia carriera professionistica, avevo deciso di andare a giocare nel Milan. Poi però andai a fare un provino a Parma e rimasi contagiato dall’entusiasmo del preparatore dei portieri, Ermes Fulgoni. A quel punto optai per andare lì. La mia carriera dunque sarebbe potuta essere diversa, ma penso difficilmente migliore di quella che effettivamente è stata”.